la cantautrice elisa genghini ai diari

Mercoledì 12 luglio alle ore 18:00 ai Diari di bordo la cantautrice Elisa Genghini presenterà in un concerto speciale il suo nuovo disco "Fuorimoda" e il libro "Sposerò Manuel Agnelli", Edizioni Pendragon.

Uscito il 19 aprile il secondo album della cantautrice riminese Elisa Genghini: si intitola Fuorimoda. L’artista nella sua seconda prova mostra una sensibilità viva, che cattura e racconta storie con sguardo delicato o ironico, osservandole come dall’interno, sviscerandole con realismo, poesia o sarcasmo pungente, per racchiudere e restituirci intatte delusioni e ferite, sbagli e meccanici, rifiuti e storie individuali.La Genghini ha una voce dalla dolcezza naturale, appassionata, corposa e morbida, che si staglia su arrangiamenti comunque mossi e ricchi, tra sonorità acustiche, compreso l’ukulele, ritmi vivaci e chitarre elettriche, spesso tese, pronte a piovere come staffilate, ma anche meditabonde. Elisa ci propone suoni dall’anima avvolgente e malinconica, dotati di un’intensità che è un abbraccio poetico, o si muove ancora tra tarantelle e valzer ironici, stilizzati come la danza dei personaggi di un cucù, sorridenti, segretamente dolenti e al contempo amari.

Elisa Genghini ha pubblicato di recente per Edizioni Pendragon, “Sposerò Manuel Agnelli”.

Un libro divertente in cui Elisa Genghini, figlia di un bagnino romagnolo e di una turista tedesca,molto prima che Manuel Agnelli fosse davvero famoso, sognava già di essere la sua fidanzata. Tanto che, giovanissima, aveva cominciato a progettare una brillante carriera da rockstar solo per fare colpo su di lui. Ma la strada per diventare una stella della musica è in salita, soprattutto per una ragazza timida e cicciottella come lei. E così, dopo aver fondato la sua band, essere passata attraverso situazioni imbarazzanti, fidanzati eccentrici, concorsi musicali truccati, sconfitte brucianti, J. continua a provarci. Certo, ora è cresciuta, ha un lavoro fisso, due gatti e la cervicale galoppante. È maturata e non pensa più a fidanzarsi con Manuel Agnelli: lui la deve proprio sposare... Perché i sogni non invecchiano mai!

Scrittrice per caso e cantautrice per masochismo, nonostante i suoi trentacinque anni, pensa che quando sarà grande diventerà come Joni Mitchell. Tra una cosa e l'altra ha scritto: Volevo sposare Kurt Cobain o fidanzarmi per sempre con Manuel Agnelli, Coniglio Editore, 2007; Zuccagialla, Eumeswill, 2007; 101 cose da fare in Romagna almeno una volta nella vita, Newton Compton, 2009; Serena Variabile, scritto a quattro mani con Gianluca Morozzi, Castelvecchi, 2011. I suoi dischi sono invece Catturarti è inutile, 2013 e Fuorimoda, 2017.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • raccolta fondi per bambini ospedale parma

    • Gratis
    • dal 13 marzo al 11 aprile 2021
    • Ospedale dei bambini Pietro Barilla
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento