“la cattiva strada” – “c’è amore un po’ per tutti e tutti quanti hanno un amore…”

Sabato 14 aprile (ore 21.15) Teatro Crystal – Collecchio (Parma). Canzoni e monologhi teatrali ispirati alla musica e alla poesia di Fabrizio De André

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Quanto è attuale l’opera di Fabrizio De André? Quanto i suoi testi e le sue storie possono adattarsi a quelle di chi vive il presente da emarginato, protagonista o semplice cittadino? L’eternità del patrimonio artistico lasciato da uno dei più grandi cantautori nella storia della canzone italiana passa anche da questi interrogativi, nonché dalla rivisitazione del suo repertorio, scavato a fondo per trasmetterlo ai posteri, ai giovani e a chi si scontra con la quotidianità di un mondo che ci fornisce costantemente esempi di chi non ce la fa. E così la “Marinella” di Faber oggi potrebbe essere una migrante, così come Piero e la sua guerra oppure “Bocca di Rosa” raccontano storie sovrapponibili ai nostri giorni. Per questo, per sostenere l’attualità di Faber, è nato “La Cattiva Strada”, spettacolo fatto di canzoni e monologhi teatrali ispirati alla musica e alla poesia di Fabrizio De André. L’appuntamento è per sabato 14 apriule al Teatro Crystal di Collecchio (Parma), in via Domenico Galaverna 36, con inizio alle 21.15. Nato a Livorno da un gruppo di artisti locali, lo spettacolo sta emergendo sul panorama nazionale. È un viaggio con la poesia e la musica dell’artista genovese a fare da guida verso luoghi nascosti, angoli bui, strade scure e vicoli dove un’umanità dolente trascina i suoi giorni in attesa di un destino meno avverso. Attraverso la violenza, l’arroganza del potere, le maschere dell’amore e le difficoltà del vivere, per ascoltare e capire che la “Cattiva strada” esiste ancora oggi, sia nella realtà, sia nello sguardo di chi osserva per giudicare, condannare e non comprendere. Canzoni e monologhi teatrali insieme, con tre musicisti e un’attrice, intessuti tra loro come tappe di un cammino per scoprire che, davvero “dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior”, come cantava De André in “Via del Campo”. Questi i protagonisti dello spettacolo: Marco Pellizzon (voce cantante), Davide “Dado” Loi (chitarra), Gabriele Lessi (chitarra), Elena De Carolis (voce recitante), Enrico Pompeo (scritti teatrali e regia). «Abbiamo individuato 4 temi – spiega Enrico Pompeo – attraverso i quali rappresentare l’opera di De André: l’arroganza del potere e la sete di giustizia; il no a alla violenza e alla guerra; l’amore e le sue facce; l’autenticità. L’obiettivo è quello di raccontare l’attualità dell’opera dell’artista con una rappresentazione che esprima non solo la sua musica, ma anche la sua poesia». “C’è amore un po’ per tutti e tutti quanti hanno un amore” è il sottotitolo dello spettacolo: sono versi de “La Cattiva Strada”, canzone di Faber da cui è tratto il nome dell’evento. «Lo spettacolo – dice Marco Pellizzon - è strutturato come se ci fosse una protagonista che, lungo la sua cattiva strada, incontra i personaggi che noi canteremo, tutti perdenti che alla fine trovano il loro amore». Tra canzoni e citazioni, lo show sarà intervallato da due monologhi scritti da Enrico Pompeo e recitati da Elena De Carolis, attrice e insegnante di teatro: «Si tratta di due interventi – afferma Elena – su due personaggi contemporanei che però possono ricondursi al mondo di De André». INFO BIGLIETTI e CONTATTI Questo è il link al sito del Teatro Crystal dove poter avere informazioni per acquistare i biglietti per lo spettacolo (platea posto unico € 8): https://www.teatrocrystal.com Per prenotazioni e info: ☎ 338/7798649 mail, crystal.bertesca@gmail.com

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento