rotate-mobile
IL CALENDARIO

Le Morfologie del Paesaggio e le Reidratazioni performative di Lenz per i Musei dell’Università di Parma

Collaborazione tra Lenz Fondazione e Ateneo per la valorizzazione degli spazi e delle collezioni con la creazione di ambienti performativi, visuali e sonori contemporanei, curati e realizzati da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto. Eventi al via da marzo 2023 dopo l’anteprima dello scorso settembre

Con Morfologie del Paesaggio – Reidratazioni performative del presente urbano Lenz Fondazione immagina e realizza nuove cartografie e nuove rotte nella fruizione della rete dei Musei e delle Collezioni dell’Università di Parma, attraverso esperienze artistiche e teatrali fortemente innovative sotto il duplice aspetto visuale e installativo, a partire dal 1° marzo 2023.

Questa mattina al ParmaUniverCity Info Point la presentazione del progetto site-specific ideato, curato e realizzato da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto per scoprire e valorizzare i Musei dell’Ateneo con la creazione di ambienti performativi, visuali e sonori contemporanei. Tre gli eventi in calendario a marzo: la live performance LA CREAZIONE_ORATORIO (1-2 marzo), la video installazione NUMERI (14-17 marzo), entrambe al Museo di Paleontologia del Campus Scienze e Tecnologie, e la live performance HAMLET SOLO (20-21 marzo) nell’Aula dei Filosofi della Sede centrale dell’Ateneo.

In conferenza stampa sono intervenuti il Rettore Paolo Andrei, la Direttrice e il Direttore artistico di Lenz Fondazione Maria Federica Maestri e Francesco Pititto, la Delegata del Rettore all’Attività museale di Ateneo Alessia Bacchi e Roberta Gandolfi, docente di Discipline dello spettacolo all’Università di Parma e rappresentante dell’Ateneo nel Consiglio direttivo di Lenz Fondazione. Nel corso dell’incontro è intervenuto anche il Dirigente del Settore Cultura del Comune di Parma Alessandro Puglisi.

La valorizzazione del patrimonio paesaggistico e museale può essere realizzata attraverso esperienze dal forte carattere innovativo, in una sinergia feconda capace di far leva sulle potenzialità artistiche naturalmente insite negli spazi e nei luoghi. I beni che costituiscono le collezioni dei Musei dell’Ateneo di Parma, veri tesori nei palazzi dell'Università, raccontano la storia della conoscenza, dell’approccio alle diverse discipline, delle scoperte, dei metodi di indagine e rappresentano un’eredità importantissima dal punto di vista sia del bene storico sia del bene scientifico. È su questo che si fonda il progetto di Lenz e Università di Parma.

Dopo le numerose esperienze di rivisitazione scenica e performativa in diversi complessi monumentali (dalla Reggia di Colorno alla Pilotta, dal Museo Archeologico di Parma alla Rocca di San Secondo e a molti altri spazi, compresa l’Abbazia di Valserena sede del Centro Studi e Archivio della Comunicazione - CSAC dell’Università di Parma), con Morfologie del Paesaggio – Reidratazioni performative del presente urbano Lenz Fondazione continua a generare una riattivazione estetica del patrimonio storico attraverso i segni artistici contemporanei.

Nella visione estetica ed etica diMaria Federica Maestri Francesco Pititto la reidratazione artistica è capace di agire come un processo di ‘restauro’ degli edifici e delle opere in essi contenuti. Nel raccontare la storia dei saperi e della ricerca, questi beni rappresentano un’eredità culturale e scientifica di enorme portata a disposizione della comunità universitaria e locale, un’inestimabile enciclopedia pluridimensionale da conoscere, utilizzare e scoprire: anche attraverso nuove forme di fruizione immersiva, che trasfigurano il luogo con il potere immaginifico dell’arte.

Dopo un’anteprima rappresentata dalla performance di e con Monica Barone UMANO, DISUMANO, POSTUMANO, prodotta da Lenz Fondazione al Museo di Storia Naturale dell’Ateneo nel settembre 2022, nel 2023 il progetto entra nel vivo di un programma composito (dalle live performance alle videoinstallazioni, dai seminari agli incontri con le studentesse e gli studenti, dalle residenze artistiche alle opere in streaming) e ramificato, poiché si realizzerà in luoghi diversi: dalla sede centrale dell’Università (con il Museo Bottego e l’Aula dei Filosofi) fino al Campus Scienze e Tecnologie, con il Museo di Paleontologia, e al Chiostro della Biblioteca universitaria dei Paolotti.

L’1 e il 2 marzo alle 18 al Museo di Paleontologia del Campus avrà luogo LA CREAZIONE_ORATORIO, dialogo filosofico tra Scienziata - interpretata dall’attrice icona di Lenz Valentina Barbarini - e Teologa – la giovane soprano allieva del Conservatorio di Musica Arrigo Boito di Parma Victoria Vasquez Jurado -, grande affresco di stati sensitivi e meditazione di fronte al mistero del Principio, ancorato a rifrazioni di pensiero comprese tra la Genesi e i Salmi biblici, l'opera di Franz Joseph Haydn Die Schöpfung e il Paradiso perduto di Milton – primo capitolo del progetto SACRE SCRITTURE e opera vincitrice del bando Vivere all’italiana sul palcoscenico promosso dal Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale.

Dal 14 al 17 marzo, sempre al Museo di Paleontologia, sarà la volta della videoinstallazione tratta da NUMERI – secondo capitolo del progetto SACRE SCRITTURE interpretato dal poeta e attore Marcello Sambati, potente imagoturgia realizzata sugli spiaggioni del Po in secca durante i torridi mesi estivi, che si pone come emblema di una riflessione/azione sull’essere umano al tempo della sua massima crisi e delle sue minime prospettive di sopravvivenza.

Il 21 marzo, giornata internazionale delle persone con Sindrome di Down, alle 21 nell’Aula dei Filosofi della sede centrale dell’Università di Parma, andrà in scena HAMLET SOLO, rielaborazione performativa contemporanea dell’Amleto di Shakespeare, con protagonista Barbara Voghera, attrice sensibile portatrice di sindrome di Down, da oltre vent’anni preziosa presenza identitaria dell’ensemble storico di Lenz.

ROOMS/Incontri d’introduzione alle opere in programma sono calendarizzati il 1° marzo alle 17 e il 14 marzo alle 16 al Museo di Paleontologia del Campus Scienze e Tecnologie e il 20 marzo alle 17 nell’Aula dei Filosofi della sede centrale dell’Università.

Il 5 e il 6 luglio alle 21 al Chiostro dei Paolotti Monica Barone, danzatrice dotata di una grande sensibilità performativa maturata nel rapporto con la propria specificità fisica, interpreterà IPHIGENIA IN TAURIDE, opera di Lenz esito di una triplice ispirazione: il dramma di Goethe Iphigenie auf Tauris (1787), l’opera di Gluck Iphigénie en Tauride (1779) e la storica azione di Joseph Beuys Titus-Iphigenie del 1969.

In autunno il progetto arriverà alla sua ultima tappa con la quarta azione del progetto BESTIARIO_FEMMINILE ANIMALE, Natura Dèi Teatri 02, imperniato sulla creazione di rapporti di affinità artistica o ‘parentela’ con 12 artiste nel triennio 22_24. Nella quarta azione l’artista Muna Mussie sarà impegnata in una residenza sul dialogo tra persone cieche e vedenti attraverso il metodo di scrittura e lettura Braille e il Ricamo, che culminerà in una performance il 12 e il 13 ottobre alle 18 alla Sala Bottego del Museo di Storia Naturale.

Infine, il progetto si estende ad altri luoghi di primo piano del presente urbano, come il WOPA- Workout Pasubio e la Galleria San Ludovico, nei quali Lenz realizzerà lungo tutto il 2023 performance, incontri e laboratori.

La valorizzazione del patrimonio paesaggistico e monumentale del territorio in cui opera dal 1985 è una delle dorsali fondative del macro-progetto triennale 2022 → 2024 di Lenz Fondazione, intitolato Nuove Geosofie e nuovi Bestiari nel Teatro di Lenz.

CALENDARIO

[ LA CREAZIONE_ORATORIO ]

Progetto Sacre Scritture

Installazione visuale + performance

Creazione di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto

Interpreti | Valentina Barbarini e Victoria Vasquez Jurado (soprano)

Musica | Andrea Azzali, Franz Joseph Haydn

Museo di Paleontologia_Campus Scienze e Tecnologie Università di Parma

mercoledì 1 marzo ore 17.00 RooM | Incontro con studenti

mercoledì 1 marzo ore 18.00 LA CREAZIONE_ORATORIO performance

giovedì 2 marzo ore 18.00 LA CREAZIONE_ORATORIO performance

INGRESSO GRATUITO

***

[ NUMERI ]

Progetto Sacre Scritture

Videoinstallazione

Creazione di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto

Musica | Andrea Azzali

Voice over | Marcello Sambati

Museo di Paleontologia_Campus Scienze e Tecnologie Università di Parma

martedì 14 marzo ore 16.00 RooM | Incontro con studenti

14-15-16-17 marzo ore 16.00-19.00 NUMERI videoinstallazione

INGRESSO GRATUITO

***

[ HAMLET SOLO ]

Installazione visuale + performance

Creazione di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto

Musica | Andrea Azzali

Interprete | Barbara Voghera

Aula dei Filosofi_Università di Parma

lunedì 20 marzo ore 17.00 RooM | Incontro con studenti

martedì 21 marzo ore 21.00 HAMLET SOLO performance

BIGLIETTO: € 8 RIDOTTO STUDENTI | € 12 INTERO

***

[ IPHIGENIA IN TAURIDE ]

Videoinstallazione e performance

Creazione di Maria Federica Maestri e Francesco Pititto

Interprete | Monica Barone

Musica | Christoph Willibald Gluck

Chiostro dei Paolotti

mercoledì 5 luglio ore 21.00

giovedì 6 luglio ore 21.00

BIGLIETTO: € 8 RIDOTTO STUDENTI | € 12 INTERO

***

[ FÒRO FÒRO ]

Laboratorio + residenza + performance

Progetto NDT.02_Parentele

Parentela 4_Muna Mussie

Sala Bottego del Museo di Storia Naturale_Università di Parma

giovedì 12 ottobre ore 18.00

venerdì 13 ottobre ore 18.00

INGRESSO GRATUITO

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Le Morfologie del Paesaggio e le Reidratazioni performative di Lenz per i Musei dell’Università di Parma

ParmaToday è in caricamento