"LiberAsta": Franca Tragni e Aldo Piazza al Ratafià Teatrobar, mercoledì 11 febbraio ore 21.30‏

Da non perdere l’appuntamento di mercoledì 11 febbraio (ore 21.30) al Ratafià Teatrobar (via Oradour), con “LiberAsta. Oggetti e artisti all’asta”, con Franca Tragni e Aldo Piazza, promossa da ZonaFranca Parma.

Gli imperdibili battitori d’asta, Liliana Ferrari e Ape, renderanno oggetti di uso quasi comune in irresistibili oggetti da collezione. Una vera e propria gara d’asta in cui sarà anche possibile aggiudicarsi momenti di relax per il corpo e per la mente, con performance canore e graditi ospiti. Il ricavato dell’asta sarà devoluto a Libera Emilia- Romagna per l’organizzazione della Giornata della Memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime innocenti delle mafie che si terrà a Bologna il prossimo 21 marzo.

Info: mob. +39.340.3608218 www.ratafia-teatrobar.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Incontri, potrebbe interessarti

  • Il Tempo della Scienza: la Citizen Science per scoprire la natura delle Aree Protette

    • dal 6 febbraio al 18 ottobre 2020
    • Location varie
  • Labirinto di Franco Maria Ricci: i giardini di luglio, conversazioni sul verde

    • dal 2 al 30 luglio 2020
    • Labirinto della Masone

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • Florilegium di Rebecca Louise Law a Parma2020 per Pharmacopea

    • Gratis
    • dal 29 febbraio al 19 dicembre 2020
    • Antica Farmacia S. Filippo Neri
  • Il Tempo della Scienza: la Citizen Science per scoprire la natura delle Aree Protette

    • dal 6 febbraio al 18 ottobre 2020
    • Location varie
  • Il 13 giugno 2020 riapre la mostra “Van Gogh Multimedia & Friends” a Parma, Capitale della Cultura 2020 + 2021

    • dal 13 giugno al 16 agosto 2020
    • Palazzo Dalla Rosa Prati
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento