ll team nuoto sport management tessera federico bocchia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il nuotatore di Parma è reduce dalle Olimpiadi di Rio 2016, dove ha partecipato alla gara dei 50sl

Parma, 19.10.16 - Non si è ancora spento l'eco delle due medaglie olimpiche di Gabriele Detti ai Giochi di Rio 2016, che il Team Nuoto Sport Management è già al lavoro sul mercato per definire la squadra élite per la stagione 2016/17. E a tal proposito ad affiancare il Campione livornese, bronzo olimpico nei 400sl e 1500sl e Campione Europeo in carica nei 400sl, ci saranno due grandi nuotatori italiani: Federico Bocchia e Matteo Milli.

Bocchia, classe 1986 alto 1,97m per 103kg, è uno stileliberista specializzato nei 50sl e nell'ultima stagione è stato tesserato per il De Akker Team. A livello nazionale vanta ben 7 titoli italiani assoluti: 5 nei 50sl (3 agli Estivi, 1 ai primaverili e 1 agli invernali, ndr) e 2 nella 4x50sl (1 agli invernali e 1 agli estivi, ndr). Sempre a livello nazionale assoluto ha collezionato anche 5 medaglie d'argento e 5 di bronzo. Ma per l'atleta di Parma è ricco anche il palmares internazionale. Innanzitutto nell'ultima stagione ha partecipato sia alle Olimpiadi di Rio 2016 che agli Europei di Londra 2016. A Rio, alla sua prima partecipazione olimpica, ha gareggiato nei 50sl, mancando l'accesso alla finale, ma portando a casa un bel bagaglio di esperienza in gare internazionali. Riguardo gli Europei, sempre nei 50sl ha raggiunto le semifinali. In più agli Europei in vasca corta in tutte le sue partecipazioni ha messo al collo in totale ben 2 ori, 2 argenti e 1 bronzo, salendo sul gradino più alto del podio nella 4x50sl a Stettino 2011 e nella 4x50mi a Netanya 2015. Da segnalare anche l'ottimo bronzo ottenuto nei 50sl ai Giochi del Mediterraneo di Pescara 2009 e i 2 ori (4x100sl e 4x200sl) e 1 argento (50sl) ai Giochi Mondiali Militari. Ma Bocchia ha fatto parlar di sé anche livello giovanile europeo, e più precisamente agli Europei di Lisbona 2004, dove ha vinto 2 argenti (50sl e 4x50mi) e un bronzo. "Ho fatto questa scelta perché il Team Nuoto SM è una grande Società, con la quale provare a vincere Il Campionato Italiano a Squadre, trofeo che manca alla mia bacheca - ha commentato entusiasta Federico Bocchia - Dopo le Olimpiadi, poi, avevo bisogno di nuovi stimoli e penso proprio di aver fatto la scelta giusta. Mi allenerò a Desenzano del Garda, una città nella quale mi sono subito ambientato, agli ordini di coach Alessandro Brosco, che conosco da sempre e lo reputo un ottimo tecnico. Perché The King Shark? E' un soprannome - sorride - che rappresenta le mie caratteristiche fisiche e mentali. E' nato per gioco. Oggi nel mondo natatorio tutti mi conoscono così". A fargli eco coach Brosco: "Conosco molto bene Federico e sono felice di allenarlo. Viene da una stagione straordinaria culminata con la partecipazione a Rio 2016. Il 22"06 nuotato la scorsa stagione è un crono eccezionale, di caratura internazionale. Questo dimostra che è un atleta che getta sempre il cuore oltre l'ostacolo. Obiettivi? Daremo il massimo per fare ancora meglio in questa stagione".

"Si tratta di un grande nuotatore, tra i protagonisti nel panorama natatorio nazionale e internazionale - ha commentato il Team Manager Gionatan Menga - Con Bocchia il livello qualitativo della nostra squadra cresce moltissimo perché si va ad aggiungere ad atleti affermati come Gabriele Detti e Francesca Fangio, e ad altri emergenti come Giulia Verona e Alessandro Bori. Inoltre la sua professionalità sarà molto utile anche ai nostri giovani atleti, i quali potranno imparare da un grande campione. Questo colpo è il segno delle rinnovate ambizioni della nostra Società".

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento