lunedì 1 agosto alle 21 "sul bus con django e raymond” il terzo appuntamento di “un pizzico di luna”

Lunedì 1 agosto alle 21 il terzo appuntamento di “Un pizzico di luna”, che amalgama gli Esercizi di stile di Raymond Quenau e il jazz Manouche di Django Reinhardt.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Si provi ad accostare uno scrittore come Raymond Queneau, che riscrisse novantanove volte lo stesso, brevissimo racconto con stili letterari diversi, e un musicista come Django Reinhardt, inventore del Gipsy Jazz, un jazz europeo con inflessioni tzigane. Quello che ne risulta è "Sul bus con Django e Raymond", spettacolo in scena lunedì 1 agosto alle 21, nel Cortile d'onore della Casa della Musica. Il terzo appuntamento di "Un pizzico di luna" - stagione estiva di musica da camera organizzata dalla Società dei Concerti di Parma con l'Assessorato alla Cultura del Comune di Parma e la Casa della Musica di Parma - è una cavalcata di divertimento linguistico e musicale, in bilico tra ritmo, virtuosismo e leggerezza. Maurizio Cardillo e Bruno Stori leggono e interpretano alcuni degli Esercizi di stile di Raymond Queneau, in dialogo con la musica dei Django Fingers, trio formato da Corrado Caruana, Tolga During (chitarre) e Max Turone (contrabbasso). Il concerto è dedicato a Vincenzo Raffaele Segreto, già responsabile dell'ufficio stampa della Casa della Musica, recentemente scomparso.

In qualità di attore, Bruno Stori ha lavorato con la direzione di Gigi Dall'Aglio, Marco Baliani, Luciano Nattino, Letizia Quintavalla, Giorgio Gallione; come autore e regista ha collaborato con Teatro delle Briciole di Parma, Teatro Testoni di Bologna, Teatro del Buratto di Milano, Teatro Città Murata di Como, Teatro Elsinor di Milano, Teatro Regio di Parma, Teatro Massimo di Palermo, OSER orchestra sinfonica Emilia-Romagna "A. Toscanini" di Parma. Maurizio Cardillo, attore, regista e autore, ha lavorato con Teatro dell'Elfo di Milano, Teatro Stabile di Bologna, Teatri di Vita di Bologna, Teatro Stabile di Bolzano, Renato Carpentieri, Gigi Dall'Aglio, Luigi Gozzi e ha lavorato al fianco di Ave Ninchi, Gemelli Ruggeri, David Riondino, Gialappa's Band, Gioele Dix, Giobbe Covatta. I Django's fingers sono stati tra i primi musicisti in Italia a proporre il genere gypsy-jazz (o swing manouche), diventando un punto di riferimento a livello nazionale per gli amanti di questo genere.

I biglietti per il concerto (intero € 10,00; ridotto Soci della Società dei Concerti, dipendenti aziende convenzionate, studenti Università di Parma, Conservatorio A. Boito e Liceo Musicale A. Bertolucci € 7,00) saranno in vendita nel giorno dello spettacolo, dalle 19.30, presso la reception della Casa della Musica. Prevendite online su www.liveticket.it/societaconcertiparma. Per informazioni: tel. 328-8851344, marketing@societaconcertiparma.com.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento