Natura Dèi Teatri: domenica Hamlet Solo, Fiorella Iacono e Tim Spooner

A Natura Dèi Teatri iniziano le ospitalità internazionali. Senza dimenticare i luoghi storici della provincia. In arrivo alla Rocca Sanvitale di Sala Baganza Hamlet Solo di Lenz Fondazione e il burattinaio Patrizio Dall’Argine. A seguire, in città, la videoinstallazione di Fiorella Iacono e la performance dell’artista inglese Tim Spooner: creazioni realizzate su misura per il Festival.

Uno sguardo sdoppiato, attento alla valorizzazione delle risorse del territorio e al contempo pronto a dialogare con i più interessanti artisti internazionali, è quello che caratterizza da venti anni Natura Dèi Teatri, il Festival di Visual & Performing Arts diretto con rigorosa passione da Maria Federica Maestri e Francesco Pititto. È esemplare di questa proteiforme attenzione la programmazione delle prossime giornate.
 
Ultima parte di un trittico di allestimenti in edifici monumentali in provincia di Parma, domenica 29 novembre alle ore 18 Hamlet Solo di Lenz Fondazione attraverserà le sale della Rocca Sanvitale di Sala Baganza (PR), in Piazza Gramsci 1. In questa fortezza che domina la piazza del paese, i cui spazi sono stati abitati dal XIII secolo dalla famiglia Sanvitale e dal XVII dai Farnese, l’attrice Barbara Voghera traspone la monumentalità artistica dell’opera di Shakespeare in una sintesi di potente densità emozionale, anche grazie alle musiche create ad hoc da Andrea Azzali.
 
Lo stesso luogo domenica 29 novembre alle ore 21 accoglierà un «incontro con il Teatro Medico Ipnotico» di Patrizio Dall’Argine. Il burattinaio e ricercatore del teatro di animazione presenterà La Sconosciuta della Senna, storia di una giovane donna trovata morta affogata attorno al 1886 nelle acque del fiume che attraversa Parigi.

Martedì 1 dicembre alle ore 19 è in programma l’inaugurazione di Providence, videoinstallazione di Fiorella Iacono. L’opera, allestita negli spazi di Workout Pasubio Temporary (in via Palermo 6 a Parma – ingresso da via Catania) è stata creata dall’artista in risonanza con il tema concettuale dell’edizione 2015 di Natura Dèi Teatri: Materia del Tempo – Porte: «Questa mostra si focalizza attorno alla figura emblematica di Francesca Woodman ed ha come idea predominante la riflessione sull'autobiografia, il limite, il “varco”». Providence sarà visibile, ad ingresso libero, da martedì 1 a giovedì 3 dicembre dalle ore 19 alle ore 21, sabato 5 dicembre dalle ore 19 alle ore 24 e domenica 6 dicembre dalle ore 17 alle ore 24.
 
Lo stesso giorno (martedì 1 dicembre) debutterà un’altra creazione pensata e realizzata su misura per il Festival Natura Dèi Teatri, esito di una nuova residenza a Lenz Teatro di Tim Spooner: negli spazi post-industriali di via Pasubio 3/e l’artista inglese proporrà Unfinished interior, opera che ibrida installazione, pittura, scultura e azione live «per realizzare un ambiente ricco di dettagli suggestivi e alieni». La performance, della durata di 35 minuti, sarà visibile martedì 1 dicembre alle ore 18, alle ore 21 e alle ore 22.30 e il giorno dopo, mercoledì 2 dicembre, alle ore 19 e alle ore 22.30.
 
Da Parma al mondo. E ritorno. Al Festival Natura Dèi Teatri.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragico incidente a Castione Marchesi: muore un bimbo di tre anni

  • Aeroporto, gli industriali ci mettono 8.5 milioni di euro: ecco i nuovi voli

  • "La Pianura Padana è una camera a gas"

  • Morte del piccolo Aurelio: "Il quartiere è dilaniato dal dolore e si stringe intorno ai genitori"

  • Trova una ladra in camera da letto, la blocca e la fa arrestare: 26enne serba in carcere

  • Aeroporto, il presidente di Sogeap: "Ecco quali saranno le nuove tratte"

Torna su
ParmaToday è in caricamento