menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Parma Etica 2015, Casa: "Sensibilizzazione in vista di Expo"

Presentato alla presenza dell'assessore Casa il programma della nuova edizione del Parma Etica festival. Casa: "Occasione importante di sensibilizzazione anche in vista del tema dell'Expo 2015"

Un'occasione importante di sensibilizzazione sul tema dell'Expo 2015 quello riproposto dalla nuova edizione di Parma Etica, la manifestazione organizzata per il secondo anno dall'associazione Parma Etica patrocinata dal Comune di Parma, la Provincia e la Regione Emilia Romagna, dopo il successo della prima edizione che ha contato oltre 15mila presenze. Avrà inizio il 12 giugno la tre giorni di eventi, conferenze, laboratori e incontri con medici, naturopati, maestri sportivi negli spazi del Parco Ex Eridania. Un calendario fitto di eventi visibile anche sul sito (LEGGI IL PROGRAMMA), che ha come fulcro la sensibilizzazione su un'alimentazione sostenibile nel rispetto dell'ambiente e degli animali. La prima giornata sarà dedicata all'ambiente, con tematiche ecologiste, incontri esperienziali per bambini, la presentazione del dossier No Expo 2015, sulle implicazioni legate alla tematica della nutrizione del pianeta come energia per la vita, a cui seguirà una relazione ecologica di Fabrizio Rossi e l'incontro con il fondatore di Lumen Eco Villaggio Davide Pirovano.

Una giornata incentrata sull'ambiente che non poteva non affrontare il tema dell'incenerimento dei rifiuti a Parma, con l'incontro a cui presenzierà anche l'assessore Folli incentrato sul tema rifiuti zero, "da problema a risorsa", seguendo l'esempio di altri comuni virtuosi. La salute umana il focus della seconda giornata, con incontri e dibattiti dedicati alla prevenzione attraverso l'alimentazione. Tra gli incontri previsti quello con il dottore Paolo Bianchini su celiachia e dieta vegana e l'incontro con il professore Leonardo Pinelli, "Danni alla salute e veleni dell'ambiente. Gli effetti protettivi della scelta vegana anche per le donne in gravidanza". L'ultima giornata del festival sarà dedicata agli animali, nell'intento di sensibilizzare alla loro protezione per la salvaguardia del pianeta. Oltre ai convegni e agli incontri, saranno presenti locali e area ristorante vegano, bar fast food e oltre 100 stand aperti tutto il giorno. Spazio anche ai bambini con laboratori, il corso di circo e sarà possibile visitare l'installazione Blink Circus, spettacolo itinerante circense senza animali. Tutti i laboratori e le mostre saranno a ingresso gratuito o a offerta libera.

"Non è semplice riuscire a organizzare un festival di questa portata contando unicamente sulle forze di volontari ma durante tutto il corso dell'anno ci sono arrivate continue conferme sull'importanza di ripeterlo anche per questa seconda edizione, per l'interesse generato e per la necessità di maggiore informazione. Per questo il cuore del festival saranno le conferenze", sottolinea l'organizzatrice Simonetta Rossi, associazione Parma Etica. Necessario, sottolineano gli organizzatori, "proporre menu sempre diversi per mostrare come con verdure solo di stagione e del posto sia possibile creare piatti originali, favorendo un'armonia col cibo e dimostrare che la cucina vegana non sia un togliere ma un arricchire, con le diverse varietà di legumi, semi, cereali e le loro proprietà".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: stop ai diesel Euro 4 fino a venerdì 5 marzo

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento