Parma Music Park, l'estate al massimo: Marlene Kuntz, Massimo Pericolo, Carl Brave e tanti altri

Anche Parma avrà la sua estate con musica e festival di primo piano: nasce nel parco di San Polo di Torrile in via Buozzi 3 una nuova arena concerti con un fittissimo programma. Sarà il Parma Music Park ad animare la stagione della città per tutta l’estate, a partire dal 24 maggio con concerti di spicco: dagli italiani come Marlene Kuntz, Capo Plaza, MadMan, Carl Brave agli internazionali come Cannibal Corpse, Groundation, Soulfly, Dub FX, Morgan Heritage e Dub Incorporation nella decima edizione del Positive River Festival, e ancora, sul fronte più indie, Ex-Otago, Pinguini Tattici Nucleari, Fast Animals and Slow Kids, Canova, I Hate My Village (Adriano Viterbini e Fabio Rondanini) più il metal medievale dei Folkstone e i festival a tema. I biglietti sono tutti in prevendita sul circuito Ticket One, online e nei punti vendita. Tutte le sere, apertura alle 19 e inizio concerti alle 21, per proseguire poi con i dj set.

L'estate di Parma sarà viva e in musica! A pochi chilometri dal casello autostradale, un imponente palco immerso nel verde ospiterà il Parma Music Park – la rassegna estiva curata dal Campus Industry Music di Parma in collaborazione con Positive River – che proporrà le migliori produzioni italiane e internazionali. La kermesse sarà dotata anche di area ristorazione, diversi bar e una zona campeggio e offrirà anche diversi eventi gratuiti. Per i più piccoli, inoltre, è prevista un'area gioco con gonfiabili, maghi e giocolieri. Una valida alternativa per le proprie vacanze: per chi resta in città e per chi verrà attirato dai nomi di richiamo.

Si comincia il 24 maggio con l'inaugurazione ufficiale, primo di tre giorni di festival gastronomico dedicato ad arrosticini e bombette più concerti, tutto a ingresso gratuito. Venerdì 24 concerto dei Folkstone, in tour con l'album appena uscito, ad aprile, “Diario Di Un Ultimo”, settimo lavoro della formazione, successore dell’acclamato Ossidiana uscito ne 2017 distribuito da Universal Music, prosegue il percorso iniziato quindici anni fa con una commistione originale di metal e suoni acustici e tipicamente associati alla musica folk del nord Europa, come cornamuse, arpe e flauti.
Si prosegue sabato 25 maggio con I Hate My Village, uno dei gruppi rivelazione del 2019, che nasce dall’incontro tra Fabio Rondanini alla batteria (Calibro 35, Afterhours) e Adriano Viterbini alla chitarra (Bud Spencer Blues Explosion e molti altri), accomunati dalla passione per la musica africana e dall’esigenza di dare voce alla loro ricerca del “groove perfetto”. Domenica 26, a vent'anni dalla morte di Fabrizio De André, ci sarà il concerto De André 2.0: non l’imitazione di un artista inarrivabile come De André, ma una vera e propria reinterpretazione, che si prende anche dei rischi, espressivamente parlando.

Dopo i giorni inaugurali i concerti proseguiranno con un continuo susseguirsi di artisti di primo piano. Da notare, subito, il primo giugno, il concerto dei Canova. Di recente formazione, dall'uscita del primo disco, nel 2016, "Avete ragione tutti" per Maciste Dischi, non si sono mai fermati, con centinaia di date, disco d'oro, premio MEI come miglior esordio e ora il nuovo album: "Vivi per sempre". Poco dopo, venerdì 7 giugno, è il tempo de Il Festivalino, dove suoneranno in una sola serata quattro artisti italiani freschi e nuovi, che stanno conoscendo un successo in rapida crescita: i bolognesi Rovere - che portano in tour il primo recentissimo album, "Disponibile anche in mogano" -, e poi Megha - anche lui con il primo album di studio, Superquark -, e anche Rumatera e Cogito.

Spiccano anche i rapper MadMan + Massimo Pericolo, in concerto il 14 giugno, e Capo Plaza, live il 28 giugno. Madman, classe ’88, nato nell’ambiente underground, in passato ha conquistato il disco d'oro dopo solo due mesi dall'uscita dell'album "Kepler", fatto con Gemitaiz. Ad aprile è partito con il nuovo tour “MM VOL. 3 TOUR”. Capo Plaza con "20", il suo primo album, pubblicato nel 2018, ha conquistato due dischi di platino: un bel traguardo per il giovane rapper salernitano reduce anche da un tour europeo - cosa non particolarmente comune per un artista italiano - che si è concluso con un sold out all'Alcatraz di Milano.

Da notare alcune date di particolare peso all'interno del programma, come quella dei Marlene Kuntz dell'11 luglio. In occasione dei 30 anni di carriera e dei 20 compiuti dal loro terzo album “Ho ucciso paranoia”, tornano in tour per l'estate con una serie di date molto speciali “30 : 20 : 10 MK2”, che si aprirà proprio al Parma Music Park. Concerti particolari che proporranno i Marlene in versione "al quadrato", in tre ore di spettacolo in cui la prima metà sarà interamente acustica e la seconda tutta elettrica.

Spazio alla musica italiana anche il 30 agosto con Carl Brave. L'artista romano porta le sue Notti Brave nel parmense, dopo la spettacolare esibizione all'ultimo concerto del Primo Maggio, dove si è esibito tra Noel Gallagher e Manuel Agnelli: una posizione in scaletta che dice molto. 16 milioni di visualizzazioni su Youtube in sei mesi per il brano "Posso", in cui canta con Max Gazzè, e 60 milioni di visualizzazioni in un anno per "Fotografia", in cui invece si esibisce con Francesca Michielin e Fabri Fibra, fanno ben capire dove punti Carl Brave in termini di fama.

Canzone d'autore, rap, pop, rock, indie, reggae, metal. Ce n'è per tutti i gusti nel programma del Parma Music Park. Per restare sull'ultimo citato, il metal, la parte del leone spetta ai Cannibal Corpse, formazione storica del genere in concerto a San Polo di Torrile il 25 giugno, ma è di tutto rispetto anche il concerto dei Soulfly, da Phoenix, che il 9 luglio portano a Torrile il loro undicesimo album di studio. Sul fronte reggae le date principali sono quella degli americani Groundation il 17 giugno - che tornano in Italia per presentare il loro ultimo lavoro “The Next Generation” - e l'appuntamento con il Positive River Festival, 18-21 luglio, che giunge quest'anno alla decima edizione e per l'occasione ha fatto le cose in grande con quattro giorni di concerti di spessore: Dub FX + Manudigital (18 luglio), Morgan Heritage (19 luglio) e Dub Incorporation (21 luglio).

E ancora tanta musica indie italiana nelle sue infinite sfumature. Il 9 giugno ci saranno i genovesi Ex-Otago con il “Cosa fai questa notte? tour 2019”, dopo i recenti singoli “Questa notte” e l'originale e appassionata versione quasi morriconiana di "Amore che vieni, amore che vai"; il 29 giugno i Pinguini Tattici Nucleari - con il nuovo disco uscito a marzo "Fuori dall’Hype" - e il 12 luglio Fast Animals and Slow Kids, che hanno da poco rilasciato nuovo video "Radio radio" e album "Animali notturni". Ancora molte altre le date di un programma ancora in aggiornamento ma che già promette faville.

PROGRAMMA
(in corso di aggiornamento)
24-26 maggio, Inaugurazione Parma Music Park - Arrosticini vs. Bombette Festival (ingresso libero)
24 maggio, Folkstone (ingresso libero)
25 maggio, I Hate My Village (ingresso libero)
26 maggio, De André 2.0 (ingresso libero)
31 maggio, Michele Luppi Band
1 giugno, Canova
7 giugno, Il Festivalino – Rovere + Rumatera + Megha + Cogito
8 giugno, Holi Summer Festival – La festa del colore (ingresso libero)
9 giugno, Ex-Otago
14 giugno, MadMan + Massimo Pericolo
15 giugno, Viva Woodstock (ingresso libero)
17 giugno, Groundation
25 giugno, Cannibal Corpse + Sadlist
28 giugno, Capo Plaza
29 giugno, Pinguini Tattici Nucleari
30 giugno, Fiera del Mistero
9 luglio, Soulfly
11 luglio, 30 : 20 : 10 MK² Tour
12 luglio, Fast Animals and Slow Kids
18-21 luglio, Positive River Festival, decima edizione
18 luglio, Dub FX + Manudigital
19 luglio, Morgan Heritage
20 luglio, TBA
21 luglio, Dub Incorporation
30 agosto, Carl Brave

COME ARRIVARE al Parma Music Park:
Località San Polo di Torrile
via B. Buozzi, 3, 43056 Torrile (Parma)

GOOGLE MAPS
Indicazioni qui: https://bit.ly/2ULOMo8

BUS
Per raggiungere San Polo di Torrile in autobus da Parma puoi scaricare gli orari degli autobus delle linee Tep al seguente link: https://www.tep.pr.it/download_colorno_5.aspx

TRENO
La stazione di San Polo di Torrile si trova sulla linea Parma - Brescia e dista meno di 1 km dal Parma Music Park, circa 10 minuti a piedi. È la prima fermata in treno da Parma, circa 10 minuti di treno. Ulteriori informazioni le puoi trovare su: https://www.trenord.it/it/home.aspx

AUTO
- Dal centro città: percorrendo Via Trento - Via San Leonardo e Via Colorno in direzione Colorno Casalmaggiore Mantova, passare l'abitato di San Polo fino alla zona industriale, girare a destra nei pressi della farmaceutica Glaxo Smith Kline. Seguire poi le indicazioni segnaletiche del Festival.

- dall’AUTOSTRADA A1 (da Bologna o da Milano): uscita PARMA. Prendere la direzione Colorno Casalmaggiore Mantova, passare l'abitato di San Polo fino alla zona industriale, girare a destra nei pressi della farmaceutica Glaxo Smith Kline. Seguire poi le indicazioni segnaletiche del Festival.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma Music Park, l'estate al massimo: Marlene Kuntz, Massimo Pericolo, Carl Brave e tanti altri

    • dal 24 maggio al 30 agosto 2019
    • Parma Music Park
  • Aperistreet in vigna

    • Gratis
    • dal 6 giugno al 12 settembre 2019
    • Monte delle Vigne
  • Dal 10 marzo a ottobre 2019, 4 esclusivi appuntamenti con degustazione sensoriale per scoprire il Museo del Culatello e del Masalén di Polesine Parmense

    • dal 10 marzo al 31 ottobre 2019
    • Location varie
  • I Giardini della Paura XX: dall'11 luglio al 21 agosto

    • Gratis
    • dal 11 luglio al 21 agosto 2019
    • Giardini di San Paolo
Torna su
ParmaToday è in caricamento