Parma per gli altri presenta K’elemi: gli artisti parmigiani incontrano i colori dell’Etiopia

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Tutto è pronto per l’asta di beneficienza promossa dall’associazione Parma Per Gli Altri in programma Giovedì 13 settembre dalle ore 18:30: l’importante iniziativa benefica dalle sfumature e dai colori africani il cui ricavato sarà interamente devoluto al progetto Scuole di Parma per Gli Altri ONG, per la costruzione e ristrutturazione delle aule del polo di Shellalà in Etiopia, frequentato da circa 8000 bambini. Una manifestazione all’insegna della solidarietà con il coinvolgimento di numerosi artisti parmigiani, che hanno aderito con entusiasmo al progetto K’ELEMI donando le proprie opere d’arte ispirate alle terre d’Africa o reinterpretando artisticamente i dipinti realizzati dai bambini etiopi ospiti del distretto scolastico di Shellalà. Gli artisti parmigiani coinvolti le cui opere saranno esposte e messe in vendita durante la serata: Andrea Terenziani, Giovanni Mainardi, Vittorio Ferrarini, Umberto Alinovi, Anna Vettori, Alfonso Borghi, Stefano Spagnoli, Arturo Sereni, Lufer, Natasha Yahlysheva, Rita Francica, Claudio Tedoldi, Romana Zambon Phot, Laura Nocco, Paolo Vescovini, Ceramiche del Ferlaro, Elisabetta Calestani, Angeli Cornici, Michelangelo Battilocchi e Marcella Caselli. Parma per Gli Altri lavora da oltre 20 anni a Shelallà in collaborazione con la Missione delle Suore della Divina Provvidenza e la comunità locale per contrastare l’analfabetismo. L’educazione in Etiopia è estremamente limitata e la scuola pubblica è caratterizzata da mancanza di classi, supporti didattici ed equipaggiamenti, le classi sono affollate, insalubri e non correttamente equipaggiate. Cooperando con le scuole locali, Parma per Gli Altri crea, grazie al Progetto Scuole, luoghi adeguati all’insegnamento, migliora l’educazione nelle comunità locali, incoraggia e aumenta la scolarizzazione. Un obiettivo importantissimo che ha bisogno di continui finanziamenti per permettere a tutta la comunità di accedere non solo all’istruzione ma anche di farlo in un ambiente sano e adeguato. Location d’eccellenza per l’appuntamento di giovedi13 sarà l’innovativo Spazio BDC – Borgo Delle Colonne 28, chiesa sconsacrata oggi spazio culturale dedicato all’arte contemporanea, allestita per l’occasione dal tocco creativo di Amalia Nocco con l’aiuto della garden designer Sandra Migliavacca de Il Giardino Ritrovato e Tecnoverde di Sassi Paolo&C. La serata, patrocinata dal Comune di Parma e Parma 2020, sarà realizzata con il contributo di BDC - Bonanni Del Rio Catalog, The Ad Store, Cerve, Cambio Casa, Branchi Prosciutti, Monte delle Vigne, Cristina Ugolotti Serventi, Salumificio Ravanetti e l’azienda agricola Val Serena. Battitore d’eccezione sarà Lucio Rossi che vestirà i panni del conduttore e intrattenitore per una serata all’insegna del divertimento ma anche della grande solidarietà. All’evento seguirà una degustazione di prodotti tipici parmigiani una serata di DJ set con Lufer.

Torna su
ParmaToday è in caricamento