Pasqua di dolcezza e attenzione per l’ambiente

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Grande successo per la raccolta tappi a favore di ENPA: l'invito è quello di raccogliere, anche a Pasqua, i tappi di plastica.

Pasqua senza cioccolato non sarebbe Pasqua; sabato 26 marzo, al centro commerciale Eurosia, sarà una giornata dedicata ai bambini e alle famiglie, con animazioni e rottura del mega uovo di cioccolato, che verrà distribuito a tutti i golosi. E ci saranno due simpaticissime mascotte a far impazzire i più piccoli.

Ma questa diventa anche l'occasione per rilanciare e ricordare l'iniziativa di ambiente e solidarietà legata alla raccolta dei tappi di plastica.

Questo perché i centri commerciali, definiti dal sociologo George Ritzer le nuove cattedrali del nostro tempo, non sono solo luoghi di shopping, di scambio tra domanda e offerta, ma sono diventati luoghi di relazione e d'incontro con la comunità nella quale operano.

Sono agorà, nelle quali la funzione strettamente commerciale è una fra le molte, che si affianca a quella civica e di socialità quotidiana.

Un principio che alcuni centri commerciali stanno declinando in maniera sempre più raffinata e originale: come Eurosia di Parma, che ha scelto di aprire il 2016 con una iniziativa che unisce ambiente e solidarietà.

La raccolta dei tappi avviata il 7 febbraio, ha registrato da subito numeri eccezionali: non è possibile dare una cifra precisa, ma è certo che i contenitori posizionati in galleria sono già pieni e moltissime persone sono arrivate con sacchi, ma anche piccole borse e sacchetti.

Segno che tanti cittadini hanno risposto positivamente all'iniziativa, decidendo di dare fin da subito il proprio contributo, grande o piccolo che sia.

Ricordiamo che la raccolta di tappi è finalizzata a sostenere lo smaltimento corretto dei rifiuti, ma anche ad aiutare l'Ente Nazionale Protezione Animali di Parma, che utilizzerà il denaro proveniente dalla vendita dei tappi per acquistare il cibo per gli amici a quattro zampe che quotidianamente vengono salvati e ospitati dall'E.N.P.A.

L'iniziativa ha quindi una duplice valenza: ambientale, perché fare la raccolta differenziata e riciclare vuole dire contribuire a ridurre l'inquinamento e quindi a difendere l'ambiente, sociale, perché la vendita dei tappi è finalizzata a sostenere una attività preziosa del nostro territorio.

Importante il coinvolgimento delle scuole del territorio: moltissimi gli istituti che hanno deciso di avviare al proprio interno una raccolta tappi da consegnare poi al centro Eurosia.

E anticipiamo che la prossima settimana, domenica 3 aprile, a sostenere la raccolta dei tappi arriverà anche Laura dell'Albero Azzurro.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento