Quartetto Kuss

  • Dove
    Casa della Musica
    Piazzale San Francesco, 1
  • Quando
    Dal 04/04/2016 al 04/04/2016
    20:30
  • Prezzo
    intero: € 15; ridotto Over 60 e Under 30: € 13; ridotto Soci Società dei Concerti di Parma, Studenti del Liceo Musicale Bertolucci, dell’Università degli Studi di Parma, del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma e Under 18: € 10
  • Altre Informazioni
    Sito web
    com.

Un dialogo senza parole, un corteggiamento in cui, a tentare di sedurre una giovane donna, non è un uomo bensì la Morte, con la sua promessa di quiete. È un piccolo dramma tradotto in note musicali il Quartetto “La morte e la fanciulla” di Franz Schubert, composizione al centro del quarto appuntamento de “I Concerti della Casa della Musica” che si terrà lunedì 4 aprile alle 20.30 nella Sala dei Concerti di Palazzo Cusani. La rassegna organizzata da Comune di Parma, Società dei Concerti di Parma e Casa della Musica di Parma, intitolata quest’anno “Le Schubertiadi”, entra nel raffinato territorio della musica da camera per quattro strumenti ad arco grazie al Quartetto Kuss – formazione tra le più prestigiose a livello internazionale, composta da Jana Kuss e Oliver Wille (violini), William Coleman (viola) e Mikayel Hakhnazaryan (violoncello) – che interpreterà il Quartetto per archi n. 14 in re minore “La morte e la fanciulla” e il Quartetto n. 15 in sol maggiore, op. 161.

Entrambe le opere testimoniano l’importanza che il quartetto per archi rivestì nella produzione musicale di Franz Schubert: quello che porta il titolo “La morte e la fanciulla”, in particolare, è una delle sue composizioni più celebri, composta nel 1824 attingendo alle melodie scritte dallo stesso Schubert per il Lied omonimo. Il brano strumentale adombra quindi il dialogo tra una fanciulla, che cerca di allontanare la Morte, e quest’ultima che cerca di sedurla con la promessa di un dolce sonno.

L’inimitabile profilo artistico situa il Quartetto Kuss fra le maggiori formazioni quartettistiche di oggi. Nel 2002 al Quartetto sono stati assegnati il primo premio del Deutscher Musikrat e il Premio Borciani. Nel 2003 è stata la volta del Premio Borletti-Buitoni e del grande circuito internazionale “Rising Stars”. La carriera li ha condotti dalla Carnegie Hall di New York al Concertgebouw di Amsterdam, dalla Wigmore Hall di Londra alla Philharmonie di Berlino. Ospiti dei più importanti festival europei, hanno realizzato tournée negli Stati Uniti, in Australia, Sudamerica e Giappone.

“I concerti della Casa della Musica” sono realizzati in collaborazione con Chiesi Farmaceutici, Morris Profumi, Sinapsi Group, Osteria Rangon e Cantadori Design Office. I biglietti (intero: € 15; ridotto Over 60 e Under 30: € 13; ridotto Soci Società dei Concerti di Parma, Studenti del Liceo Musicale Bertolucci, dell’Università degli Studi di Parma, del Conservatorio di Musica “Arrigo Boito” di Parma e Under 18: € 10) possono essere acquistati online su www.liveticket.it/societaconcertiparma, oppure il giorno del concerto, dalle ore 19.30, presso la reception della Casa della Musica. Per maggiori informazioni: tel. 328-8851344; marketing@societaconcertiparma.com, www.societaconcertiparma.com.

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Concerti, potrebbe interessarti

  • Altri tre giganti sulla Strada del Melodramma di Busseto

    • 28 febbraio 2021

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • Altri tre giganti sulla Strada del Melodramma di Busseto

    • 28 febbraio 2021
  • corso guide museo guatelli

    • Gratis
    • dal 9 marzo al 13 aprile 2021
    • Museo Guatelli
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento