Sisma, difesa del suolo: Gavazzoli dialoga con Mario Tozzi

Domani alle ore 16 all'Hotel de La Ville l'incontro con il noto conduttore televisivo e geologo del Cnr sul rischio sismico e la cementificazione: ci sarà anche il saluto del sindaco Federico Pizzarotti

Mario Tozzi

Sabato 9 giugno alle ore 16 presso la sala Aida del Gran Hotel de La Ville si terrà un interessante incontro sul tema della difesa del suolo connesso al rischio sismico. Dopo i continui terremoti delle ultime settimane molte persone hanno paura di un prossimo evento sismico nel nostro territorio. Per capirne un pò di più il Consorzio di Bonifica Parmense offre l'incontro con Mario Tozzi, noto conduttore televisivo oltre che geologo del Cnr che dialogherà con Andrea Gavazzoli, ex-direttore di Tv Parma.

L'incontro, dal titolo 'Insieme per la difesa del suolo tra cementificazione e rischio sismico" avrà varie fasi. Dopo il saluto del sindaco del Comune di Parma Federico Pizzarotti il dialogo sarà introdotto da Meuccio Berselli, Direttore Consorzio di Bonifica Parmense. Interverrà anche Massimiliano Pederzoli, presidente Urber, Unione Regionale Bonifiche Emilia-Romagna. Conclude Luigi Spinazzi, presidente del Consorzio della Bonifica Parmense.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Spostamenti tra regioni il 3 giugno: ecco perché rischiamo la chiusura per altre due settimane

  • Bimbo di 4 anni muore all'Ospedale Maggiore

  • Coronavirus: a Parma 21 nuovi casi e 2 morti

  • Parma fuori dall'incubo: nessun decesso e nessun nuovo caso

  • Morte del piccolo Jacopo, oggi l'autopsia: due persone indagate per omicidio colposo

  • Dal 3 giugno via libera agli spostamenti da Parma nelle altre regioni

Torna su
ParmaToday è in caricamento