rotate-mobile
Eventi

"Secondo Orfea, quando l'amore fa miracoli"

Margherita Antonelli, attrice e cabarettista di Zelig, porta in scena grazie all’evento organizzato dall’associazione Fidenza for Children una duplice esibizione di una piece he ha già ha guadagnato ben 124 repliche nella sola Lombardia. Ricavato alla maternità ospedaliera in Madagascar e ai profughi ucraini

Domenica 20 Marzo alle 17 al Teatro G. Magnani di Fidenza ed alle 21 al Teatro G. Verdi di Busseto doppia esibizione per uno spettacolo del tutto significativo che affronta, grazie alla scrittura ed alla straordinaria interpretazione dell’attrice e cabarettista di Zelig Margherita Antonelli, tematiche sacre in omaggio anticipato alla Pasqua e alla Resurrezione di Cristo , affrontate però con una “leggerezza laica ma di intensa profondità religiosa” in grado di interessare ed appassionare ogni tipo di pubblico. Il  ricavato dello spettacolo sarà destinato  a continuare i lavori per la realizzazione di un reparto maternità all’ospedale di Vohiday ( Madagasacar) e a sostenere i profughi ucraini con un programma condiviso con la Croce Rossa ucraina. La storia: Orfea è una donna che vive a Gerusalemme  nell’Anno Zero, un tempo  difficile per una donna  sola, vedova di un  centurione romano al  seguito di Ponzio Pilato. Le  giornate di Orfea si  dividono tra il tempio, la  fontana, lenzuola da  stendere e chiacchiere con  le altre donne. Ma un giorno viene ad abitare vicino a casa sua una  coppia di giovani sposi.

Lui si chiama Giuseppe e fa il falegname, lei  si chiama Maria ed è incinta. Da quel momento la vita di Orfea non  sarà più la stessa: i giovani sposi la coinvolgono nella vita del loro  bimbo, del quale Orfea si prende cura quando la madre è  affaccendata nel quotidiano. Tra i due si instaura un profondo  amore dove la vita di Gesù è guardata con tenerezza e buon senso.  La donna assiste alla crescita di questo Dio-Bambino con la curiosità,  la dolcezza, la fermezza di molte madri che vorrebbero il meglio per  il loro figlio.   In scena pochi oggetti, semplici per un Dio che ha usato un grano di  senape, una pecorella, dei pani e poco altro per spiegare la  grandezza dell’amore del Padre.  Ad un inizio comico segue una narrazione vivace, che strappa agli  spettatori frequenti risate, per poi sciogliersi in un finale dolente,  quello, cioè, della donna che non ha perso la fede nemmeno davanti  al corpo morto del Figlio dell’Uomo, e una conclusione che concede  speranza e sollievo. “Quest’anno – ha commentato l’organizzatore dell’evento teatrale e presidente dell’associazione Fidenza for Children Mario Albi - vorremmo proporne  uno diverso che contempli  Marzo  quale ricorrenza  del  mese della donna, ma specialmente anticipare la ricorrenza della Pasqua.  Vorremmo farlo in maniera  significativa parlando in maniera fruibile, ma incisiva della fede, della pace ( mai come in questo momento è più opportuno) e del senso della Pasqua che col tempo ha assunto sempre di più connotati consumistici”.

Fidenza for Children è un’associazione laica, ma insieme agli altri volontari vuole evidenziare con questa singolare ed apprezzata rappresentazione il progressivo smarrimento del senso reale della Pasqua percepita oggi dai più come una festività vacanziera, dimenticando che si tratta della ricorrenza più significativa per l’intera la cristianità poiché celebra la resurrezione di Cristo e del Suo messaggio. “ Presenteremo – ha proseguito Albi - “Orfea, quando l’amore fa miracoli” interpretato da Margherita Antonelli che è un’attrice di straordinaria bravura. Pensiamo che fuori dagli ambiti strettamente religiosi, che  sono maggiormente  sensibili ed attenti al senso della Pasqua, ben difficilmente in un teatro comunale come quello del Magnani di Fidenza possa essere messo in cartellone un evento di questo tipo. L’originalità della rappresentazione è indiscutibile: nella sola Lombardia dall’anno  2014 è stato replicato 128 volte. Nell’anno della sua presentazione cioè nel 2013, ha vinto il 1° premio al festival del Teatro del Sacro riscuotendo un grande successo di critica e pubblico”. In seconda lettura, ma non meno degna di menzione Fidenza for Children intende, al contempo, rendere omaggio al mese di Marzo inteso come mese della donna, richiamando così l’attenzione sul personaggio principale ”Orfea” che incarna una sintesi delle qualità femminili proprie delle nostre donne: coraggio, forza ,spirito di sacrificio, generosità e amore. In apertura di evento l’associazione renderà merito e ringraziamento ad alcune figure di fede che sono state particolarmente importanti per il cammino fin qui fatto dall’associazione: Don Bonini, Don Enrico Tencati, Don Mario Di Stefano e Don Remo a Fidenza mentre  a Busseto Don Stefano Bolzoni. Ed una dedica particolare a persone di fede scomparse troppo presto: Daniela Catelli, Cecilia Terzi e Francesca Artusi a Fidenza mentre Gloria Bigatti, l’amico Claudio Carosino ed il Dottor Attilio Ghezzi a Busseto. Per informazioni e prenotazioni: www.fidenzaforchildren.com / fidenzaforchildren@gmail.com Direct Phone : 340 5233789 – Segreteria Fidenza for Children :0524 81371 – IAT Busseto: 0524-92487

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Secondo Orfea, quando l'amore fa miracoli"

ParmaToday è in caricamento