sestina - claudio monteverdi e il teatro farnese

Programma della serataClaudio Monteverdi (1567-1643)Sinfonia da "L’Incoronazione di Poppea" SV 308"Altri canti d’Amor, tenero arciero" SV 146"Sì dolce è’l tormento" SV 332Sestina - Lagrime d’amante al sepolcro dell’amata SV 111 Giovanni Paolo Cima (1598-1622)Sonata a tre, da "Concerti Ecclesiastici" (1610)Claudio Monteverdi (1567-1643)"Lamento della Ninfa" SV 163 "Zefiro torna e’l bel tempo rimena" SV 108 "Volgendo il ciel per l’immortal sentiero" SV 154Raffaele Pe, controtenore e direzioneLa Lira di Orfeo, ensemble baroccoLeslie Visco, sopranoRaffaele Pe, quintoAndres Montilla-Acurero, altoLuca Cervoni, tenoreMatteo Bellotto, bassoAlessandro Ciccolini, violino IDomenico Scicchitano, violino IIRodney Prada, viola da gamba e lironeAlberto Lo Gatto, contrabbassoChiara Granata, arpaFrancesco Baroni, cembalo

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

All’interno di un vasto progetto di rilancio del Complesso Monumentale della Pilotta, attuato dal direttore Simone Verde, si inseriscono le celebrazioni per il quattrocentesimo anno dalla costruzione del Teatro Farnese. Gli eventi pensati per festeggiare l’anniversario del grandioso monumento rientrano nel calendario dell’Anno europeo del Patrimonio Culturale, iniziativa promossa dalla Commissione europea allo scopo di rafforzare il senso di appartenenza a un comune spazio europeo, e costituisce un’importante tappa di avvicinamento all’appuntamento di Parma Capitale Italiana della Cultura 2020. In occasione delle manifestazioni per il Teatro Farnese e nell’intento di riscoprire il ruolo di questa suggestiva architettura quale luogo di elaborazione culturale e di spettacolo, il Complesso Monumentale della Pilotta propone, tra le altre iniziative, una serie di concerti di musica barocca. Il primo di questi concerti, organizzato in collaborazione con Fondazione Prometeo, avrà luogo martedì 26 giugno, alle ore 21:00: il programma della serata sarà soprattutto dedicato alla musica e alle opere di Claudio Monteverdi, primo compositore che dedicò la propria arte a questo luogo con l’opera - perduta - «Mercurio e Marte», composta a partire dal libretto redatto dal poeta marinista Claudio Achillini e andata in scena per l’inaugurazione del Teatro Farnese, avvenuta nel 1628 (dieci anni dopo la sua costruzione). Il concerto, oltre all’esecuzione della Sinfonia tratta da «L’Incoronazione di Poppea», proporrà alcuni celebri madrigali, inframmezzati dalla «Sestina - Lagrime d’amante al sepolcro dell’amata» e dalla Sonata a tre tratta da «Concerti Ecclesiastici» di Giovanni Paolo Cima, compositore e organista contemporaneo a Monteverdi. A interpretare queste splendide pagine saranno il controtenore Raffaele Pe, cantante di spicco del repertorio barocco e l’ensemble da lui fondato e diretto, La Lira di Orfeo.

I più letti
Torna su
ParmaToday è in caricamento