si apre il sipario sull’ebx

Sabato 17 febbraio si è tenuta a Parma – nell’ambito del Bike Spring Festival (16-18 febbraio 2018) - la prima tappa dell’Electric Bike Cross. Un vero e proprio spettacolo da togliere il fiato agli spettatori ma anche ai rider. Vincitore per la categoria EBX GP Alessio Aldovrandi. Per le “Legal” torna a casa soddisfatto Carletto Germanetto.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L’EBX ha mantenuto le promesse: è stato un vero e proprio spettacolo. Una gara adrenalinica fino all’ultimo colpo di pedale per i rider che ha tolto il fiato perfino agli spettatori. Non è mancato, infatti, qualche colpo di scena che ha permesso alla prima tappa dell’Electric Bike Cross, svoltasi nel padiglione 2 delle Fiere di Parma, di rappresentare un ottimo trampolino di lancio per il nuovo campionato nazionale dedicato alle bici a pedalata assistita. L’evento è iniziato intorno alle 10 di sabato 17 febbraio con le prove libere del tracciato, aperto a tutti i partecipanti delle categorie in gara nella città ducale: GP (ovvero i prototipi) e Legal (le eMtb in regola con il codice stradale). Ma il sipario si è aperto sullo spettacolo vero e proprio alle ore 12.00, quando è stato dato il fischio d’inizio alla prima batteria per la categoria “Legal”. A nastri di partenza sei rider, ognuno con la propria e-bike. A coppie si sono dati battaglia per un totale di 12 manche da 4 giri le prime gare e di 3 le successive. Ogni corridore aveva la possibilità di confrontarsi con tutti gli altri, ma soprattutto dimostrare le proprie abilità tecniche: è questo ciò che fa la differenza in questa nuova disciplina, specialmente quando hai l’assistenza del motore elettrico. C’è stato chi ha praticamente dominato ogni manche e quindi anche la competizione: Carletto Giovanetto, che si è portato a casa la sua prima vittoria EBX Legal. Nicola Capanni, nonostante un cambio bici per la rottura della catena durante la sua seconda manche, è riuscito a salire sul secondo gradino del podio. Meno facile la conquista del terzo gradino per Marco Manuzzi, il quale ha dovuto correre una manche supplementare contro Mattia Sassi, che è dunque rimasto fuori dal podio per un soffio. Gigi Udelli e Alberto Segàla, entrambi del team bresciano Ruotalibera hanno chiuso questo sestetto di impavidi rider “legali” dell’Electric Bike Cross Championship. Gli spettatori che sono rimasti fino alla fine hanno potuto assistere a veri colpi di scena durante la gara della categoria più agguerrita ovvero la EBX GP. Tutti i rider correvano con la Terzarossa (per ulteriori informazioni www.terzarossa.it) il prototipo da gara per eccellenza. Ben nove corridori sono partiti a gruppo di tre per 12 manche da 4 giri ciascuna. Fin dalla prima batteria si sono potute comprendere le abilità tecniche di ogni rider, tuttavia queste non sono servite perché durante la competizione ci sono stati dei veri colpi di scena che hanno lasciato con il fiato sospeso fino all’ultimo sia gli spettatori sia i corridori. Sempre in testa nelle prime manche disputate, Fabio Ubaldini non è però riuscito a primeggiare su Alessio Aldovrandi, detto Il Fabbro, il quale ha dominato la gara parmigiana aggiudicandosi la prima tappa dell’EBX GP davanti a Ubaldini, appunto. Terzo gradino del podio per Enrico Biavati. Ma se pensate che gli altri siano stati da meno vi sbagliate: Riccardo Grigolini, Adam Canzini, Matteo Castaldini, Gianmarco Davalle, Francesco Amici e anche Manuel Grandi, ritiratosi per una brutta caduta, sono stati dei veri guerrieri, ma soprattutto dei grandi sportivi. L’aspetto più bello di questo nuovo ambiente è proprio la sportività dei corridori: hanno il coltello tra i denti sul campo di gara, ma si stringono la mano a vicenda una volta “spento il motore”. Questo è lo sport che ci piace, questa è la sportività che fa bene e diverte! L’EBX Championship è nuova disciplina riconosciuta dall’ASI Ciclismo. “Ringrazio tutti i rider che sono venuti qui oggi a Parma per la prima gara dell’Electric Bike Cross – ha dichiarato durante le premiazioni Marco Cominelli, ideatore del circuito nonché responsabile dell’evento. Invito tutti i presenti, ma anche e soprattutto tutti coloro che hanno una e-Mtb a partecipare alla seconda gara che si terrà a Bologna il 2 marzo. La categoria “Legal” è il primo accesso all’EBX ed è alla portata di chiunque abbia una e-Bike”. Soddisfazione generale anche tra i partecipanti, alcuni ex motocrossisti altri ciclisti, altri ancora semplici amanti dell’elettrico e del mondo delle e-bike che si divertono seguendo tutte le manifestazioni che, come l’EBX Championship, stanno aprendo le porte a un nuovo modo di vivere il ciclismo, la competizione e lo sport. Le prossime tappe Le gare dell’EBX Championship si svolgeranno sempre il sabato. Il giorno precedente, i partecipanti e tutti coloro che desiderano provare il circuito di gara avranno libero accesso alla pista per prove libere. 2. Bologna – Outdoor Expo 3 marzo 2018 3. Firenze – Firenze e-Bike Festival – 14 aprile 2018 4. Lecco – Bike Up – 26 maggio 2018 (sarà presentato il campionato Europeo EBX del 2019) 5. Verona – Cosmobike Show – 8 settembre 2018 6. EICMA Milano – Motor Show Bologna (TBA) Per partecipare Tessera ASI Ciclismo o certificato medico Costo: 25 € (per tesseramento ASI Ciclismo valido per tutto il 2018) Obbligatori: casco integrale e protezioni. Consigliato: para-schiena Info e aggiornamenti sulla pagina Facebook: https://it-it.facebook.com/EBX-Electric-Bike-Cross-championship-440757826121917/

Torna su
ParmaToday è in caricamento