'Solo', il nuovo one man show di Arturo Bacchetti

Dopo il debutto internazionale a Parigi, arriva in Italia il nuovo atteso one man show di Arturo Brachetti: “SOLO”. Un vero e proprio assolo del grande artista, che torna sui palcoscenici come unico protagonista dopo il trionfo dei suoi precedenti one man show “L’uomo di mille volti” e “Ciak!”, applauditi da 2.000.000 di spettatori in tutto il mondo. Un ritorno alle origini per Brachetti che, in questo spettacolo, aprirà le porte della sua casa, fatta di ricordi e di fantasie; una casa senza luogo e senza tempo, in cui il sopra diventa il sotto e le scale si scendono per salire. Dentro ciascuno di noi esiste una casa come questa, dove ognuna delle stanze racconta un aspetto diverso del nostro essere e gli oggetti della vita quotidiana prendono vita, conducendoci in mondi straordinari dove il solo limite è la fantasia. È una casa segreta, senza presente, passato e futuro, in cui conserviamo i sogni e i desideri…Brachetti schiuderà la porta di ogni camera, per scoprire la storia che è contenuta e che prenderà vita sul palcoscenico. Reale e surreale, verità e finzione, magia e realtà: tutto è possibile insieme ad Arturo Brachetti, il grande maestro internazionale di quick change che ritorna con un varietà funambolico in cui immergersi lasciando a casa la razionalità. Nel nuovo spettacolo protagonista è il trasformismo, quell’arte che lo ha reso celebre in tutto il mondo e che qui la farà da padrone con oltre sessanta nuovi personaggi, portati in scena per la prima volta. Ma in “SOLO” Brachetti propone anche un viaggio nella sua storia artistica, attraverso le altre affascinanti discipline in cui eccelle: grandi classici come le ombre cinesi, il mimo e la chapeaugraphie e sorprendenti novità come la poetica sand painting e il magnetico raggio laser. Il mix tra scenografia tradizionale e videomapping, permette di enfatizzare i particolari e coinvolgere gli spettatori nello show. Dai personaggi dei telefilm celebri a Magritte e alle grandi icone della musica pop, passando per le favole e la lotta con i raggi laser in stile Matrix, Brachetti tiene il ritmo sul palco: 90 minuti di vero spettacolo pensato per tutti, a partire dalle famiglie. Lo spettacolo è un vero e proprio as-SOLO per uno degli artisti italiani più amati nel mondo, che torna in scena con entusiasmo per regalare al pubblico il suo lavoro più complesso: “SOLO”. Di e con Arturo Brachetti; associated director David Ottone (Yllana Company); assistente alla regia Luca Bono; cameraman Kevin Michael Moore; consulenti effetti speciali illusionismo Paul Kieve, Paolo Carta; light designer Valerio Tiberi; testi e arrangiamenti Stefano Genovese; musiche originali Fabio Valdemarin; costumi Zaira de Vincentiis, Napoli; assistente costumista Marianna Carbone; realizzazione costumi The One, Roma; sculture in gommapiuma Maurizio Crocco, Napoli; parrucche Mario Audello, Torino; scenografia Rinaldo Rinaldi; video artist e visual design Riccardo Antonino, Torino; in collaborazione con gli studenti di Ingegneria del Cinema e dei Mezzi di Comunicazione – Politecnico di Torino; scenotecnica Officine Contesto, Nonantola (Mo); strutture sceniche Carlo Bono; casa in miniatura Matteo Piedi, Zero Studio; effetti speciali Mach.me di Picca Vittorio, Mattia Boschi; collaborazione artistica sand painting Paolo Carta, Simona Gandola; coreografie Jennifer Caodaglio

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento