Carrozzeria Orfeo con 'Robe dell'altro mondo' a Fontanellato

ROBE DELL'ALTRO MONDO di Carrozzeria Orfeo. regia Alessandro Tedeschi, Gabriele Di Luca, Massimiliano Setti, Roberto Capaldo, interpreti Gabriele Di Luca, Giulia Maulucci, Massimiliano Setti, Roberto Capaldo, drammaturgia Gabriele Di Luca, musiche originali Massimiliano Setti, luci Diego Sacchi - costumi Nicole Marsano e Giovanna Ferrara, prodotto da Carrozzeria Orfeo. Con il sostegno produttivo di Residenza Idra, in collaborazione con Teatro Excelsior di Reggello, Benevento Città Spettacolo, La Corte Ospitale, Teatro Stabile di Napoli e Napoli Teatro Festival Italia con il contributo di Fondazione Cariplo

Teatro Comunale di Fontanellato (Parma) Sabato 1 marzo 2014 ore 21.00

Arriva al Teatro Comunale di Fontanellato sabato 1 marzo (ore 21) “Robe dell’altro mondo” di Carrozzeria Orfeo, compagnia che nel 2012 si è aggiudicata il Premio Nazionale della Critica dell’ANCT, drammaturgia Gabriele Di Luca, anche regista insieme a Alessandro Tedeschi, Massimiliano Setti, Roberto Capaldo, con Gabriele Di Luca, Giulia Maulucci, Massimiliano Setti, Roberto Capaldo. “Il nostro è un teatro "Pop” - racconta Gabriele Di Luca, tra i fondatori di Carrozzeria Orfeo, Premio Siae alla Creatività 2013 come miglior autore teatrale “che per noi significa usare il teatro per creare relazioni con altri esseri umani, formare una collettività critica, diffondere la cultura trasversalmente e indipendentemente dalle classi sociali, dalla ricchezza, dall'educazione e dal credo di appartenenza di ognuno..."

In un mondo incrinato da una profonda crisi economica, sociale e umana, dove ogni via d'uscita sembra ormai perduta, l'unica speranza di salvezza è rappresentata dagli Alieni, sbarcati sulla terra per aiutarci a risolvere i nostri problemi più gravi. Inizialmente percepiti come un miracolo, vengono poi demonizzati, strumentalizzati ed eliminati da chi detiene un potere costituito privo di alcun interesse al cambiamento. I notiziari in sottofondo accompagnano la trama, raccontando le contraddizioni e le distorsioni del nostro tempo, specchio di una società ridicola e invasiva, nella quale il fatto diventa notizia, la notizia pettegolezzo, il pettegolezzo verità.

“Robe dell’altro mondo” è un’amara e paradossale denuncia sociale che si sviluppa intorno alla tematica delle paure metropolitane, tutte quelle paure, fobie e tensioni sociali e individuali che caratterizzano e condizionano la nostra quotidianità e la qualità delle relazioni. Pregiudizio, intolleranza, sospetto, insicurezza, solitudine, terrorismo ideologico come elementi che costantemente influenzano un tessuto sociale sempre più fragile e disarmato. Il linguaggio dell'illustrazione e del fumetto permettono di sviluppare ed evocare i personaggi delle storie spingendo il reale, fino al paradosso del grottesco per contaminare e confondere differenti piani narrativi. Lo stile dei dialoghi rimanda volontariamente al linguaggio dei cartoons intrecciando momenti ironici e amari, critica sociale e paradosso. 

La drammaturgia presenta una struttura circolare all'interno della quale gli elementi presenti nel primo quadro, collegato al seguente attraverso un meccanismo a catena che permette a ogni azione individuale di scatenare una conseguenza che si riflette nel quadro successivo, sono indispensabili per lo svelamento del finale. Altro elemento mutuato dal fumetto e dal cinema è la tecnica dello "sfalsamento temporale" realizzata attraverso flash back e flash forward e la presenza del super eroe rappresentato dagli Alieni. 

Per informazioni e prenotazioni Tel 327. 4089399 (lunedì, mercoledì, venerdì dalle ore 16 alle ore 19 - sabato e domenica dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 20)- teatrofontanellato@gmail.com – www.teatrofontanellato.it

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • La musica che fa la storia: inizia la stagione al Campus Industry

    • dal 27 settembre 2019 al 16 maggio 2020
    • Campus Industry Music
  • 'Carosello. Pubblicità e Televisione 1957-1977': al via la mostra alla Magnani Rocca

    • dal 7 settembre al 8 dicembre 2019
    • Fondazione Magnani Rocca
  • Ecco il Barezzi Festival, da Echo & The Bunnymen a Vasco Brondi e Cristiano Godano: il programma

    • da domani
    • dal 15 al 17 novembre 2019
    • Teatro Regio, Auditorium Paganini
  • naked woman di roberto petrolini

    • Gratis
    • dal 9 al 28 novembre 2019
    • Chaos Art Gallery
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    ParmaToday è in caricamento