Lenz Rifrazioni: Pentesilea al Palazzo Ducale il 2, 3 e 4 ottobre

È con Pentesilea il secondo appuntamento per Lenz e la Classicità, parte del più ampio progetto Lenz Habitat Pubblico Autunno 014, programma di creazioni performative, installazioni visuali e sonore dedicate al dialogo tra il linguaggio artistico contemporaneo e la Classicità. Saranno i versi del capolavoro ‘maledetto’ di Kleist, interpretati dalla performer Sandra Soncini, a prendere nuova forma nella magnifica sala dell’“Aetas Felicior”, detta anche ‘Sala del Bacio’ del Palazzo Ducale di Parma nelle serate del 2, 3 e 4 ottobre. Eccezionalmente aperte per l’occasione anche le sale affrescate da grandi artisti quali Bertoia, Baglioni, Bossi e Agostino Carracci, in colloquio con le videoinstallazioni ispirate alle iconologie classiche: le Metamorfosi di Daphne e Io, Dido, Eneide, Imagoturgia della Grazia. Lenz e la Classicità si concluderà l’11 ottobre a Lenz Teatro con l’opening della stagione 014-015 di Lenz Rifrazioni e la presentazione del programma della 19a edizione del Festival internazionale Natura Dèi Teatri. Nella serata-evento il debutto dell’opera teatrale La Gloria da Gabriele d’Annunzio nella nuova versione per due attori (replica il 12), la performance live Music+Visual CORPO POLITICO di Andrea Azzali_Monophon, compositore delle drammaturgie musicali di Lenz Rifrazioni, e gli affreschi filmici tratti dalle imagoturgie presenti nelle recenti installazioni sceniche di Lenz. Tutti gli eventi sono inseriti nella programmazione della GIORNATA DEL CONTEMPORANEO promossa da AMACI_Associazione dei Musei d’Arte Italiani.

Il progetto è realizzato con il patrocinio del Comune di Parma.

Il corpo fisico di Pentesilea, solitaria amazzone senza più arco che addenta e sbrana se stessa con la voluttà delle parole in versi e con le frecce appuntite degli autoritratti photo booth di un powerbook , si rifrange sulle pareti affrescate dal Mirala e dal Bertoja che propongono il mito di Venere e Amore: il tema iconografico della sala “Aetas Felicior” trova quindi una nitida coincidenza nella drammaturgia di Kleist, che ripercorre la folle passione amorosa dell’amazzone. Ultima Regina del proprio esclusivo Io, autrice live della propria serializzazione dentro il box del tempo presente – grafìa che fissa il momento dell’atto e del sentimento autorale – autoedifica il dialogo, il combattimento tra l’Io presente e l’Io appena impresso, dilaga sul campo di battaglia scomponendosi in dialogiche relazioni conflittuali, amorose, rancorose, ai limiti dell’assassinio del Sé, del Selbst che tutto comprende. Il corpo fisico appare, si libera dell’involucro teatrale e opera al MacLibro come alla consolle della propria vita. L’acqua del bicchiere l’annega dentro l’immagine ingrandita in uno schermo nero palcoscenico/bocca che tutto ingoia e il libro d’acciaio si fa affilato e appuntito come un coltello. Il sole ad “O” dell’icona luminosa tramonta  sugli affreschi classici di Palazzo Ducale, spegnendosi a poco a poco come il tempo vissuto dall’attrice e i suoi doppi photo booth.

Data l’unicità dell’evento, il numero limitato di posti e l’eccezionale apertura al pubblico degli spazi di Palazzo Ducale, l’acquisto dei biglietti per lo spettacolo Pentesilea sarà possibile esclusivamente tramite prevendita da lunedì 29 settembre p.v. previa prenotazione telefonica nella sede di Lenz Teatro in Via Pasubio 3/e, dalle 15.00 alle 19.00.

PROGRAMMA

Sala "Aetas Felicior", Palazzo Ducale di Parma
2, 3, 4 ottobre h 21

PENTESILEA   durata | 40'
da Pentesilea di Heinrich von Kleist

creazione | Francesco Pititto | Maria Federica Maestri
traduzione | drammaturgia | imagoturgia | Francesco Pititto
regia | installazione | costumi | Maria Federica Maestri
musica | Andrea Azzali_Monophon
interprete | Sandra Soncini
tecnica | Alice Scartapacchio 
cura | Elena Sorbi
amministrazione | Ilaria Stocchi
comunicazione | Violetta Fulchiati 
produzione | Lenz Rifrazioni

VISUAL | INSTALLAZIONI di Francesco Pititto
installazioni visive fruibili in tutte le serate di spettacolo

CICLO AENEIS
RADICAL CHANGE |DAPHNE
RADICAL CHANGE |IO
DIDO
IMAGOTURGIA DELLA GRAZIA


Biglietti:
intero € 10,00
ridotto € 8,00 (over 60, studenti universitari, under 30, possessori “Carta Doc”)

Si ringraziano:
Legione Carabinieri Emilia-Romagna_Comando Provinciale di Parma
EFSA_European Food Safety Authority

Info e prenotazioni | Lenz Teatro, Via Pasubio, 3/e, Parma

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di , potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma 2020 in 48 ore: un itinerario nei luoghi imperdibili della Capitale Italiana della Cultura

    • dal 15 gennaio al 30 settembre 2020
    • Location varie
  • Settembre Gastronomico: la cultura del cibo invade Parma

    • dal 30 agosto al 27 settembre 2020
    • Location varie
  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • Florilegium di Rebecca Louise Law a Parma2020 per Pharmacopea

    • Gratis
    • dal 29 febbraio al 19 dicembre 2020
    • Antica Farmacia S. Filippo Neri
  • Potrebbe interessarti

    Torna su
    Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
    Play
    Replay
    Play Replay Pausa
    Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
    Indietro di 10 secondi
    Avanti di 10 secondi
    Spot
    Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
    Skip
    Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
    Attendi solo un istante...
    Forse potrebbe interessarti...
    ParmaToday è in caricamento