Traccia una linea

In "Traccia una linea", concerto del tutto inedito, venerdì 23 e sabato 24 marzo alle 21 al Teatro del Tempo, Andrea Salvini porta in scena il suo ricco percorso artistico e musicale, in un racconto sonoro che in passato ha incrociato anche il cinema ("Questa specie d'amore" di A. Bevilacqua con Ugo Tognazzi), che non dimentica importanti collaborazioni con musicisti come De Angelis, cantanti come Sergio Endrigo e Rossana Casale, attraverso rapporti umani fatti di generosità, amicizia, passione condivisa. All'interno di un cammino musicale ricco di contaminazioni che rivela, tra le altre, le inevitabili influenze di Sinatra, Aznavour, Steve Wonder, Salvini conserva, forte e inconfondibile, l'anima, la fantasia, il gusto delle contaminazioni del Jazz, con una energia contagiosa che lo avvicina molto al pubblico. Accompagnato da una band d'eccezione, Ugo Maria Manfredi al basso, Sandro Ravasini alla piccola batteria, Daniele Morelli alle chitarre e Francesco Gualerzi al sax, Salvini ripercorre la storia della canzone d'Autore - senza tralasciare l'inserimento di brani propri, alcuni già proposti, altri inediti - confermando quanto sostiene il critico musicale Gino Castaldo nel suo ultimo saggio, e cioè che la canzone è stata ed è uno strumento di identità, memoria collettiva, non solo "canzonette". Per informazioni: 340 3802940 - 328 8680300". 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

  • Ghost il musical: nuova data il 21 marzo 2021 al Teatro Regio

    • 21 maggio 2021
    • Teatro Regio

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • Ghost il musical: nuova data il 21 marzo 2021 al Teatro Regio

    • 21 maggio 2021
    • Teatro Regio
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento