Turandot, principessa falena

Turandot potrebbe essere farfalla e invece è una falena, scura e sinistra, che si muove solo di notte e che ancora non riesce a staccarsi dal suo bozzolo. Arriva Calaf con suo padre Timur e la loro la schiava Liù che porta l’amore e stupisce tutti con il suo candore. Non è la risoluzione degli enigmi che cambia Turandot, ma il sentimento della schiava fedele. Così la principessa, prima stretta da fasce e drappi, si svolge, rivelando un animo colorato, un cuore di farfalla. Il coro della platea può a sua volta esplodere, come un campo di fiori o farfalle colorate e coccinelle, coleotteri, libellule. Finalmente gli spettatori possono tornare di nuovo ragazzi.

Acquista il biglietto 

Teatro Regio di Parma

venerdì 4 Marzo 2016, ore 9.00, turno D, per le scuole
venerdì 4 Marzo 2016, ore 11.00, turno C, per le scuole
sabato 5 Marzo 2016, ore 15.30 turno F, per le famiglie
sabato 5 Marzo 2016, ore 18.00 turno E, per le famiglie

TURANDOT

Principessa falena

da 6 a 15 anni                    

Musica
GIACOMO PUCCINI

Riduzione
ENRICO MINAGLIA

Edizioni Casa Ricordi


Direttore 
ALESSANDRO PALUMBO

Regia
SILVIA PAOLO

Scene
MICHELE OLCESE

Costumi
MASSIMO CARLOTTO

Light designer
MARCO ALBA

Produzione Opera Domani

Teatro Regio di Parma, Sala Gandolfi
14, 28 Gennaio, 17 Febbraio 2016, ore 17.00
Laboratori didattici riservati agli insegnanti

Ridotto del Teatro Regio di Parma
sabato 5 Marzo, ore 14.30
Opera Domani Lab
Incontro con il pubblico per imparare i cori da cantare durante lo spettacolo.
Bendetta Toni, soprano e coordinatrice Progetti Musicali presso la Scuola per l'Europa di Parma
Lulia Ratiu, maestro accompagnatore al pianoforte 

Attendere un istante: stiamo caricando la mappa del posto...

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

A proposito di Teatri, potrebbe interessarti

I più visti

  • Parma, la mostra di Ligabue inaugura il nuovo spazio espositivo di Palazzo Tarasconi

    • dal 19 settembre 2020 al 30 maggio 2021
    • Palazzo Tarasconi
  • 'Renato Brozzi e la scultura animalista italiana tra Otto e Novecento" al museo Renato Brozzi

    • dal 11 febbraio al 30 maggio 2021
    • Museo Renato Brozzi di Traversetolo
  • Potrebbe interessarti
    Torna su
    ParmaToday è in caricamento