rotate-mobile
Sabato, 13 Aprile 2024
Eventi

Tutto pronto per il 194° compleanno del Teatro Regio

Il 16 maggio 2023 si festeggia un altro passo verso il bicentenario dalla sua inaugurazione. Due speciali visite condotte da una guida nelle vesti di Maria Luigia, il cucù lirico e la lezione-concerto dell’Accademia Verdiana

Il 16 maggio 2023 il Teatro Regio di Parma festeggia 194 anni e compie un altro importante passo verso il bicentenario dalla sua inaugurazione. Due stendardi realizzati nell’occasione dai Laboratori di scenotecnica ed esposti sui fornici del Teatro annunceranno la ricorrenza, in occasione della quale sono molte le iniziative per viverla assieme. Due speciali visite guidate gratuite (sino a esaurimento dei posti disponibili) alle ore 11.30 e alle ore 16.30, con prenotazione obbligatoria (tel. 0521 203995 -visitareilregio@teatroregioparma.it), saranno condotte da Marina Sabristov, nelle vesti di Maria Luigia, che indosserà la fedele riproduzione dei gioielli originali della Duchessa, realizzati da Luca Dall’Alpi, docente all’Accademia del Teatro Regio nel Corso di Alta Sartoria “Dal segno alla nascita di un sogno” diretto da Lorena Marin, sulla base delle ricerche condotte in collaborazione con il Museo Glauco Lombardi.

Oltre alla scoperta di Foyer, Ridotto, Sala Tebaldi, Palco Reale e Sala (con la possibilità di vedere da vicino i cristalli, i putti musicanti e le altre decorazioni dorate dell’imponente Astrolampo, che nell’occasione sarà calato al centro della platea), il pubblico potrà sbirciare, nella visita della mattina, le lezioni del Corso di Alta Sartoria (assistendo a esemplificazioni di ricamo, moulage, e altre tecniche sartoriali) e, in quella del pomeriggio, alla lezione del Coro di voci bianche del Teatro Regio, tenuta dal direttore della Scuola di Canto corale per voci bianche e maestro del coro Massimo Fiocchi Malaspina. Le due visite guidate speciali si concluderanno con due momenti musicali a cura dell’Accademia Verdiana (realizzata con il sostegno della regione Emilia-Romagna e del Fondo Sociale Europeo): alle ore 13.00 il Cucù lirico dai Fornici del Teatro, con il baritono Matteo Lorenzo Pietrapiana che interpreta “Largo al factotum della città!” dal Barbiere di Siviglia di Gioachino Rossini; alle ore 18.00 in Ridotto, con ingresso libero sino a esaurimento dei posti disponibili, la Lezione-Concerto con gli Allievi dell’Accademia Verdiana tenuta dal Direttore didattico Francesco Izzo.

Nel corso della lezione i soprani Sara Minieri, Lei We, Galina Ovchinnikova e il tenore Anzor Pilia, accompagnati al pianoforte da Milo Martani, interpreteranno i brani verdiani: “Tu puniscimi, o Signore” (da Luisa Miller), “Ecco l’orrido campo... Ma dall’arido stelo divulsa” (da Un ballo in maschera), “Parigi, o cara” (da La traviata). Nel corso della giornata a tutto il pubblico è riservata una promozione fino al 30% sui biglietti dei prossimi spettacoli della Stagione in vendita alla Biglietteria del Teatro (Stagione Concertistica, in collaborazione con Società dei Concerti, Parma Danza e Regioyoung) oltre che sui libri e su tutto merchandising in vendita presso il Bookshop in Teatro. Infine, a coloro che nel corso della giornata giungeranno in teatro, verrà offerto in omaggio un segnalibro appositamente realizzato, in ricordo del 194° compleanno del Teatro Regio.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tutto pronto per il 194° compleanno del Teatro Regio

ParmaToday è in caricamento