Wesendonck lieder di Wagner per “i concerti della casa della musica”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Una serata nel profumato giardinetto del Lied, un programma musicale che propone alcune delle più belle musiche da camera per voce e pianoforte dell'Ottocento: ecco quanto promette il prossimo concerto dei "Percorsi cameristici nel bicentenario di Verdi e Wagner" offerti dal cartellone dell'XI edizione de "I concerti della Casa della Musica": appuntamento che, col titolo "Wesendonck Lieder", si terrà presso la Sala dei Concerti della Casa della Musica alle 20.30 del prossimo venerdì 22 marzo, e avrà per protagonisti il soprano Michela Sburlati e il pianista Marco Scolastra. Suggestivo e bellissimo il programma, così composto: di Franz Schubert le Vier Canzonen D 688 ("Non t'accostar all'urna", "Guarda che bianca luna", "Da quel sembiante appresi", "Mio ben ricordati", quindi la celeberrima "Gretchen am Spinnrade", D 118, che poi sarà ripetuta nell'intonazione che ne diede Richard Wagner nelle sue Sieben Kompositionen zu Goethes Faust. Particolarmente interessante, poi, la proposizione degli altrettanto celebri "Wesendonck Lieder" nella doppia versione originale tedesca (quella cioè con i testi di Mathilde Wesendonck, destinataria di questi veri e propri canti d'amore a lei dedicati dal grande compositore) e poi nella versione italiana di Arrigo Boito.

Gran finale, poi, con alcune delle più famose romanze da camera di Giuseppe Verdi, di cui Michela Sburlati e Marco Scolastra eseguiranno "Pietà Signor", "Non t'accostar all'urna", "Perduta ho la pace" e il "Brindisi".

Serata dunque ricca di spunti musicali di altissimo interesse sia dal punto di vista della bellezza del programma che da quello della qualità degli interpreti, a cominciare naturalmente dal canto di Michela Sburlati, soprano che può vantare un quarto di secolo di carriera vissuta nei più grandi teatri del mondo. Al suo fianco, un artista sensibile come Marco Scolastra, che il pubblico parmigiano ben conosce e apprezza da molti anni.

I biglietti disponibili (Ingresso € 15, ridotto € 13) saranno in vendita la sera stessa del concerto a partire dalle ore 18 presso la Reception della Casa della Musica (tel. 0521 031170).

"I concerti della Casa della Musica" sono realizzati da Comune di Parma-Assessorato alla Cultura, Società dei Concerti Solares Fondazione delle Arti e Istituzione Casa della Musica, con il contributo di Fondazione Monte di Parma, in collaborazione con Fondazione Cariparma e Gazzetta di Parma, sponsor tecnici Astoria Residence Hotel, Osteria Rangon, Tv Parma.

Torna su
ParmaToday è in caricamento