evento della rems di casale di mezzani annullato al pubblico.

La struttura informa Amo Colorno di aver ridimensionato l'evento al solo personale sanitario.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il gruppo Amo Colorno desidera informare la collettività che l’evento per la festa di compleanno della struttura REMS di Casale di Mezzani è stata annullata al pubblico. A seguito di conversazione telefonica intercorsa con la direzione della struttura, siamo stati informati che dopo la nostra richiesta, è stato deciso di ridimensionare l’evento, offrendolo al solo personale della struttura, e quindi non agli ospiti della stessa o alla cittadinanza. Tale nostra richiesta era partita doverosamente data la presenza di assassini detenuti (Guelin Fang assassino di Filomena Cataldi, e Solomon Niantakyi brutale carnefice della mamma e della sorellina). Abbiamo ritenuto ingiusto e inappropriato permettere a tali soggetti di festeggiare e di godersi un concerto a stretto contatto con i cittadini. Continuiamo altresì a ritenere che chi ruba una vita, debba scontare la sua pena (ergastolo) in carcere, indipendentemente dalla capità d’intendere e volere. Ringraziamo la Rems di Casale di Mezzani che ritenendo giuste le richieste di Amo Colorno e di tutta quella parte della politica che si è schierata con il gruppo civico, ha deciso di non dare prosieguo ad un evento che sarebbe stato una vera e propria pugnalata per tutte quelle famiglie che ad oggi piangono ancora le loro vittime. Queste famiglie continueranno a soffrire per sempre, e una vita spezzata non si potrà mai più recuperare. Il coordinamento del gruppo AMO - COLORNO

Torna su
ParmaToday è in caricamento