menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Appennino Tosco Emiliano è riserva Unesco: incontro in Camera di Commercio

Di questo ambito e prestigioso riconoscimento e delle prospettive che apre per il territorio delle 5 province e dei 38 Comuni che ne fanno parte si parlerà in Camera di commerciò il prossimo 28 luglio, alle 18

Il 9 giugno scorso, su proposta del Parco Nazionale, l'Appennino Tosco-Emiliano è entrato a far parte della Rete mondiale delle riserve ‘Uomo e Biosfera’ MaB UNESCO. Di questo ambito e prestigioso riconoscimento e delle prospettive che apre per il territorio delle 5 province e dei 38 Comuni che ne fanno parte si parlerà in Camera di commerciò il prossimo 28 luglio, alle 18, in un incontro aperto a tutti gli interessati.

"E' sicuramente merito del Parco Nazionale dell'Appennino Tosco Emiliano aver concepito l'idea di proporre questo nostro grande patrimonio montano per un riconoscimento tra i più prestigiosi - sottolinea Andrea Zanlari, presidente della Camera di commercio - Una proposta vissuta come elemento di rilancio e di sfida che ha giustamente trovato il sostegno della generalità delle amministrazioni pubbliche e delle organizzazioni economiche interessate e, naturalmente, quello di questa Camera di Commercio. Una grande vittoria per tutti".
 
Per Fausto Giovanelli, presidente del Parco "la candidatura MaB UNESCO ha rappresentato la voglia della parte più attiva del territorio di migliorare e di migliorarsi, uno scatto di orgoglio per misurarci all’interno di una rete mondiale di aree rurali di qualità, molte delle quali di notorietà straordinaria. Abbiamo accettato di sottoporci al giudizio e alla valutazione della grande Organizzazione delle Nazioni Unite per l'Educazione la Scienza e la Cultura. E’ infatti proprio qui, nella cultura, nell’atteggiamento e nella motivazione delle risorse umane, il cuore di ogni possibile risposta vincente alle difficoltà e il motore per difendere i traguardi di eccellenza raggiunti e per conquistarne di nuovi".
 
Interverranno all'incontro Fausto Giovanelli, presidente del Parco e Andrea Zanlari, presidente della Camera di commercio di Parma. Con loro Filippo Fritelli, presidente della Provincia di Parma, Giovanni Franceschini, Pro Rettore dell'Uiversità, Cesare Azzali, Direttore dell'UPI e Roberto Cacialli, presidente dell'Associazione Nazionale Alpini di Parma.

In tutto il mondo vi sono attualmente 651 Riserve della Biosfera in 119 paesi, di cui 13 in Italia:
• Valle del Ticino (Lombardia/Piemonte) 2002
• Monviso (Piemonte) 2013
• Miramare (Friuli Venezia Giulia) 1979
• Selva Pisana (Toscana) 2004
• Arcipelago Toscano (Toscana) 2003
• Circeo (Lazio) 1977
• Collemeluccio-Montedimezzo (Molise) 1977
• Cilento e Vallo di Diano (Campania) 1997
• Somma-Vesuvio e Miglio d'Oro (Campania) 1997
• Parco Nazionale della Sila (Calabria) 2014
• Parco del delta del Po (Emilia Romagna - Veneto) 2015
• Appennino Tosco-Emiliano (Toscana - Emilia) 2015
• Alpi Ledrensi e Judicaria (Trentino-Alto Adige) 2015

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma rischia di finire in zona rossa

  • Cronaca

    Covid: scendono i casi, salgono i morti

  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento