Domenica, 16 Maggio 2021
Green

Clima, Legambiente crea la mappa del rischio nella città italiane

Legambiente presenta la mappa del rischio climatico nelle città italiane: per Parma e provincia sono mappati due eventi: l'alluvione del 13 ottobre che ha visto l'esondazione del torrente Baganza e gli allagamenti del 21 ottobre 2014 a Salsomaggiore

In concomitanza con la COP 20, la Conferenza delle Nazioni Unite sul clima di Lima, Legambiente presenta la mappa del rischio climatico nelle città italiane, con l'obiettivo di capire dove e come l’intensità e l’andamento delle piogge, gli episodi di trombe d’aria e delle ondate di calore hanno provocato impatti significativi nel Paese. La mappa è dinamica e sarà periodicamente aggiornata per consentire di leggere informazioni, immagini e dati sugli episodi, comprendere le possibili cause che ne hanno aggravato gli impatti e trovare delle soluzioni. In questa prima elaborazione, sono stati presi in considerazione episodi avvenuti dal 2010 ad oggi. Per il territorio di Parma e provincia sono mappati due eventi: l'alluvione del 13 ottobre che ha visto l'esondazione del torrente Baganza e gli allagamenti del 21 ottobre 2014 a Salsomaggiore. 

NAVIGA LA MAPPA

Le informazioni registrate. Spulciando la cartina virtuale si può vedere quanti allagamenti, frane, esondazioni, danni alle infrastrutture, al patrimonio storico, stop a metropolitane e treni urbani, chiusura di linee ferroviarie, black out elettrici hanno interessato una città italiana e magari paragonare i dati con quelli di un'altra città. Informazioni anche sulla quantità e intensità dei fenomeni di pioggia, 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clima, Legambiente crea la mappa del rischio nella città italiane

ParmaToday è in caricamento