menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Campagna Amica a Collecchio: a lezione di filiera corta

E’ stato quanto ha caratterizzato l’uscita didattica della scuola Media Ferrari di Parma, i cui alunni hanno potuto imparare direttamente dalla voce dei produttori agricoli la stagionalità dei prodotti

A lezione di “filiera corta” direttamente sul campo nel mercato di Campagna Amica a Collecchio. E’ stato quanto ha caratterizzato l’uscita didattica della scuola Media Ferrari di Parma, i cui alunni hanno potuto imparare direttamente dalla voce dei produttori agricoli  la stagionalità dei prodotti, “toccando con mano” sui banchi del Mercato di Campagna Amica la verdura e la frutta di stagione e scoprire la storia che sta dietro i prodotti tipici e di qualità del nostro territorio, dal Parmigiano Reggiano ai salumi di suino nero, dalle uova al pollame; dal miele ai prodotti da forno, fino a come si coltivano fiori , piante e erbe aromatiche. La visita – comunica Coldiretti Parma - rientra nella gamma di proposte a corredo del percorso formativo promosso da Coldiretti con il progetto Educazione alla Campagna Amica nell’ambito del concorso “Un orto di classe”, che ha visto oltre 1000 alunni  delle scuole elementari e medie di Parma e provincia aderire all’iniziativa. Ad accogliere le scolaresche a Collecchio anche il Sindaco Paolo Bianchi; il Segretario di Zona Gilberto Bodria; la referente per il progetto scuole Paola Ferrari  e il referente per i mercati di Campagna Amica Gianfranco Mazza.
“Le visite guidate sono –  commenta il Direttore di Coldiretti Parma Alessandro Corsini – un’ottima palestra dove i ragazzi possono approfondire i temi affrontati in via teorica in classe, quali la stagionalità, territorialità, biodiversità, origine dei prodotti e vendita diretta. Un modo concreto per avvicinare le nuove generazioni alla conoscenza della nostra agricoltura e delle sue produzioni d’eccellenza e alla scoperta di tutto ciò che caratterizza il nostro territorio, inclusa la funzione importante degli imprenditori agricoli sia come produttori di cibo sia come fornitori di servizi utili per la collettività (agriturismo, fattorie didattiche, vendita diretta dei prodotti, tutela dell’ambiente)”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Attualità

    Ponte della Navetta, Alinovi al Ministero: “Aprirlo entro Pasqua”

  • Attualità

    Aree verdi: 250 mila euro per i nuovi giochi bimbi

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento