rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Green

Europa Verde: "L'ampliamento dell'aeroporto? Progetto insensato"

L'eurodeputata Eleonora Evi, co-portavoce nazionale di Europa Verde: "Ho presentato un’interrogazione parlamentare alla Commissione europea, in quanto questo progetto risulta rischioso"

“Ancora una volta appare evidente che, mentre le dichiarazioni politiche ribadiscono da più parti la necessità di uno sviluppo sostenibile, le decisioni sembrano puntare in tutt’altra direzione. È esattamente quello che sta accadendo in Emilia -Romagna, dove il Piano di Sviluppo Aeroportuale depositato dalla Società SO.GE.A.P. prevede l’ampliamento dell'aeroporto di Parma per il transito massiccio di velivoli cargo” - così in una nota l’eurodeputata Eleonora Evi, co-portavoce nazionale di Europa Verde, che aggiunge: “Ho presentato un’interrogazione parlamentare alla Commissione europea, in quanto questo progetto risulta rischioso, oltre che insensato, sotto diversi punti di vista.

In primis, la Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) non ha adeguatamente stimato il rischio di incidenti aerei, né l'aumento dell'inquinamento acustico e dell’aria in un territorio, come ha evidenziato il Rapporto 2021 dell’Agenzia Europea per l'Ambiente, già fortemente critico per qualità dell’aria, e in una zona che dista meno di un chilometro dai centri abitati.

Il Ministero della transizione ecologica, infatti, sebbene consapevole di queste gravi omissioni, ha approvato una VIA con prescrizioni, prima ancora di conoscere i risultati delle valutazioni. Inoltre, il progetto prevede 12 milioni di euro di finanziamento da parte del Fondo di Sviluppo e Coesione, una manovra palesemente incompatibile con la politica climatica dell’UE”.

Puntualizza Ximena Malaga Palacio, Co-portavoce di Europa Verde Parma: “La strategia regionale che mira a inseguire il mito della crescita economica infinita, aumentando il volume di passeggeri e merci su tutti gli aeroporti regionali, è in aperto contrasto con gli obiettivi UE di riduzione delle emissioni e con la necessità di fronteggiare la crisi climatica. Anziché sviluppare il trasporto aereo bisognerebbe puntare allo sviluppo di quello ferroviario, soprattutto in una zona come la Pianura Padana che detiene il triste primato di area più inquinata d’Europa e dove il consumo di suolo è già un’emergenza, pertanto il progetto di espansione dell’aeroporto di Parma risulta un evidente e illogico rischio per la salute dei cittadini e per l’ambiente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Europa Verde: "L'ampliamento dell'aeroporto? Progetto insensato"

ParmaToday è in caricamento