Folli e Rubini a Roma al convegno sulla mobilità di Asstra: 'Parma va nella giusta direzione"

L'assessore Folli nel prendere la parola nel dibattito pubblico ha evidenziato come l'esperienza di Parma stia andando in quella direzione con atti concreti come l'incremento del 25% di corsie preferenziali attuate nel corso dei primi 18 mesi di mandato

"Oggi l’assessore alla Mobilità del Comune di Parma Gabriele Folli e il Presidente di TEP Mirko Rubini -si legge in una nota del Comune di Parma- erano a Roma per assistere alla presentazione dell’11° rapporto sulla mobilità organizzato da ASSTRA, l’associazione che riunisce le aziende del trasporto  pubblico italiane. Sono state messe in evidenza le criticità di un settore che vive solo per il 30-35% di introiti di biglietti ed abbonamenti e per la parte restante grazie a finanziamenti pubblici che hanno visto negli ultimi anni forti riduzioni da parte del governo centrale. 

Se pensiamo che lo Stato spende 20 volte di meno sul trasporto pubblico di quanto si spende per la Sanità e che la Mobilità Sostenibile rappresenta un apporto fondamentale alla prevenzione primaria e preventiva di malattie respiratorie, ci rendiamo conto di quanto ancora c’è da fare in Italia per sostenere queste politiche virtuose. Ha coordinato le presentazioni degli esperti il Presidente Panettoni che ha richiamato il ruolo della politica nell’agevolare con interventi fattivi a sostegno del trasporto pubblico, indicando in corsie preferenziali, infomobilità ed intermodalità le azioni chiave su cui impegnarsi. L’assessore Folli nel prendere la parola nel dibattito pubblico ha evidenziato come l’esperienza di Parma stia andando in quella direzione con atti concreti come l’incremento del 25% di corsie preferenziali attuate nel corso dei primi 18 mesi di mandato, l’avvio della nuova stazione divenuto hub intermodale estremamente efficiente per la interconnessione ferro-gomma, gli investimenti su applicativi per la mobilità come Giroparma e PedalUp che rendono disponibili in tempo reale informazioni sul ventaglio di offerte di mobilità a Parma per cittadini e turisti (piste ciclabili, orari e linee bus, disponibilità bike sharing, car sharing, disponibilità parcheggi interrati, taxi). Fondamentale il ruolo del governo centrale nel rendere obbligatori i Piani Urbani della Mobilità, attività anche questa su cui il Comune sta lavorando per procedere ad un ridisegno più attento alle esigenze di mobilità e salute dei cittadini di Parma".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il Covid torna ad uccidere: muore una donna

  • Aereo precipita a Cremona: muore il pilota 54enne di Fontevivo

  • I Nas di Parma fanno chiudere un bar con il 100% dei lavoratori in nero

  • Il Covid uccide per il secondo giorno consecutivo, muore un uomo: otto casi in più

  • Coronavirus, a Parma altro balzo: 14 nuovi casi

  • Maxi rissa con i coltelli all'alba all'ex Salamini, quattro feriti: due gravi al Maggiore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento