menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Aree pedonali, Parma ha il primato in Emilia-Romagna: 81,84 m2 per 100 abitanti

I dati emergono da una ricerca del Centro Studi Continental su dati Istat, ricerca che specifica anche l’evoluzione avuta dal 2008 al 2012 da piste ciclabili, aree pedonali e zone a traffico limitato

Parma è il comune capoluogo di provincia in Emilia Romagna che detiene il primato di aree pedonali (81,84 m2 di aree pedonali per 100 abitanti). Modena invece è quello con la maggiore estensione di piste ciclabili (115,45 km di piste ciclabili per 100 km2 di superficie). Per quanto riguarda le zone a traffico limitato è Bologna a primeggiare in Emilia Romagna, con 2,28 km2 di zone a traffico limitato per 100 km2 di superficie comunale. Questi dati emergono da una ricerca del Centro Studi Continental su dati Istat, ricerca che specifica anche l’evoluzione avuta dal 2008 al 2012 da piste ciclabili, aree pedonali e zone a traffico limitato nei comuni capoluogo di provincia in Emilia Romagna. La città in cui le piste ciclabili sono cresciute di più è Modena (+62,1%); quella in cui l’aumento delle aree pedonali è stato maggiore è Parma (+23,8%), mentre per quel che riguarda le ztl la crescita maggiore è stata registrata a Piacenza (+25,8%).

Passando alla situazione emersa a livello nazionale, vi è da dire che nel 2008 nei comuni capoluogo di provincia italiani vi erano mediamente 0,60 km2 di zone a traffico limitato per 100 km2 di superficie comunale; nel 2012 questo rapporto è arrivato a quota 0,64, con un aumento del 6% in cinque anni. Sempre nel periodo che va dal 2008 al 2012 i m2 di aree pedonali per 100 abitanti sono passati da 31,05 a 33,44, con una crescita del 7,7%. Molto più forte l’incremento per le piste ciclabili. Infatti i km di piste ciclabili per 100 km2 di superfice comunale nel 2008 erano mediamente 12,93 mentre nel 2012 erano 17,40 con un aumento del 34,5%. I dati che scaturiscono dalla ricerca del Centro Studi Continental dimostrano un crescente interesse da parte delle amministrazioni pubbliche per il miglioramento della qualità della vita nelle nostre città, nonostante le difficoltà della crisi economica, che ha avuto un impatto pesante anche sui bilanci delle amministrazioni locali.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Parma scongiura la zona rossa: restiamo arancioni

  • Cronaca

    Covid, record di casi a Parma: + 234 e 5 morti

  • Cronaca

    Parma in zona rossa: oggi si decide

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento