menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Piattaforma per le trivellazioni in mare nel mediterraneo

Piattaforma per le trivellazioni in mare nel mediterraneo

Nasce il coordinamento cittadino per il SI al referendum sulle trivellazioni

Questa mattina presso la sede del WWF Parma si è tenuto un incontro di presentazione del coordinamento per il SI al referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. Erano presenti rappresentanti delle varie "anime" che compongono il coordinamento: associazioni, comitati, sindacati.

Questa mattina presso la sede del WWF Parma si è tenuto un incontro di presentazione del coordinamento per il SI al referendum del 17 aprile sulle trivellazioni. Erano presenti rappresentanti delle varie “anime” che compongono il coordinamento: associazioni, comitati, sindacati.

“Il tema della consultazione è apparentemente solo ambientale, mentre in realtà sono in gioco anche questioni relative alla democrazia e alla relazione tra cittadini ed istituzioni, visto l'evidente tentativo di zittire la volontà popolare, facendo fallire il raggiungimento del quorum con la scelta della data e il mancato election day” affermano i promotori del SI. “Troviamo inoltre inaccettabile il ricatto occupazionale dei fautori dell'astensionismo, un giochino infame, basato su argomentazioni infondate, che abbiamo visto mille volte, basti pensare alla vicenda del'Ilva di Taranto. E' scandaloso che in pieno XXI secolo ci sia ancora chi propone di barattare i posti di lavoro con il futuro e la salute dei Cittadini e del Territorio”.

“Papa Francesco – prosegue il Coordinamento - con la sua enciclica Laudato Si' ci invita a “custodire” la casa comune, gli scienziati di tutto il mondo ci ricordano quanto sia urgente modificare questo modello di consumo per salvaguardare il Clima, bene comune per eccellenza. La recente Cop21 di Parigi si è conclusa con una ambiziosa ed unanime “dichiarazione d'intenti” per mantenere l'aumento di temperatura entro i 2°C al 2100 facendo il possibile per rientrare nel limite di 1,5°C.

Il coordinamento delle Associazioni di Parma, raccoglie queste autorevoli sfide ed invita alla

partecipazione al referendum del 17 aprile, con un SI altamente simbolico all'unico quesito

sopravvissuto alla furbizia emendante, degli originali sei, tutti promossi per la prima volta nella

storia della Repubblica da 9 regioni italiane direttamente coinvolte nelle trivellazioni.

Il coordinamento sottolinea l'importanza di recarsi a votare, indipendentemente dalle proprie

posizioni, per far valere un diritto democratico e costituzionale, a dispetto degli inviti

all'astensionismo.

Per divulgare le ragioni del SI, il Coordinamento di Parma sta mettendo in cantiere un fitto calendario di iniziative, malgrado i tempi ristretti imposti dalla data del voto.

Con l'Università di Parma dipartimento di Bioscienze si realizzerà un incontro informativo che verrà comunicato al più presto nei dettagli, mente con il Patrocino al Comune di Parma, si

terrà un incontro pubblico giovedì 31 marzo ore 21.00 all'auditorium Toscanini di via Cuneo 3, che vedrà la presenza tra gli altri di Francesca Rocchi, vice Presidente di Slow Food Italia tra le promotrici del Coordinamento Nazionale https://www.fermaletrivelle.it/.

Il Coordinamento sarà presente Sabato e domenica mattina dalle 10.00 alle 13.00 al banchetto informativo in via Mazzini, i venerdì mattina dalle 9.00 alle 12.00 al mercato di Collecchio, il pomeriggio dalle 16.00 alle 19.00 a Mercatiamo al workout Pasubio, la domenica mattina dalle 9.00 alle 12.00 in piazza a Collecchio.

Il coordinamento delle associazioni di Parma, che sta continuando a raccogliere adesioni, attualmente è formato da;

Ada, Art Lab, Bicinsieme, Chiamata No Guerra, Compagna in...stabile, Coordinamento Acqua Pubblica, Fiab, Fruttorti, Gas La Spiga, GCR, Io sono Parma, Legambiente Parma, Libera Cittadinanza, Libera Parma associazioni e numeri contro le mafie, Manifattura Urbana, Mappamondo, Mercatiamo, Nessun Dorma, No Triv, Parma Sostenibile, Rete Ambiente Parma, Rifiuti Zero Parma, Salviamo il Paesaggio Sala Baganza, Slow Food Parma, Sodales, WWF Parma.

la lista è in continuo aggiornamento, e sulla pagina https://www.facebook.com/fermaletrivelleparma/

è possibile seguire le attività e reperire informazioni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Fidenza Village: aperta una cantina con cucina Signorvino

Attualità

Viaggi in Europa: ecco cos'è il passaporto Covid

Attualità

Covid: a Parma quasi 44 mila vaccinazioni

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Oggi il Dpcm: le scuole a Parma verranno chiuse?

  • Attualità

    Covid: a Parma quasi 45 mila vaccinazioni

  • Cronaca

    Vaccinazioni per gli over 80: lunedì tra disagi e ritardi

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento