menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Il Treno Verde di Legambiente a Parma: tra agricoltura e cibo sostenibile

La tappa emiliano romagnola sarà a Parma, dal 28 al 30 marzo, con una tre giorni ricca di iniziative. Si partirà sabato 28 marzo con la conferenza stampa di apertura alle ore 10:00 a bordo del Treno, alla quale interverrà tra gli altri l’Assessore Regionale all’Agricoltura Simona Caselli

Edizione tutta speciale quest’anno per il Treno Verde 2015. La storica campagna nazionale di Legambiente e Gruppo Ferrovie dello Stato quest’anno cambierà “natura” e “declinazione” per dar vita ad un viaggio speciale dedicato all’agricoltura e all’alimentazione in vista di Expo Milano 2015. Dal 18 febbraio all’11 aprile il convoglio ambientalista farà tappa in 15 città italiane per far conoscere e far riscoprire la bellezza e l’eccellenza dei territori, ma soprattutto per raccontare le migliori esperienze dell’agricoltura italiana di qualità in viaggio verso Expo Milano 2015, l’esposizione universale su alimentazione e nutrizione in programma dal primo maggio nel capoluogo lombardo.
 
La tappa emiliano romagnola sarà a Parma, dal 28 al 30 marzo, con una tre giorni ricca di iniziative. Si partirà sabato 28 marzo con la conferenza stampa di apertura alle ore 10:00 a bordo del Treno, alla quale interverrà tra gli altri l’Assessore Regionale all’Agricoltura Simona Caselli.
 
Dal pomeriggio di sabato 28 fino alla mattina di lunedì 30 marzo, si svolgeranno a bordo del Treno e sul binario 1 della stazione laboratori didattici, laboratori di cucina, appuntamenti e dibattiti rivolti a grandi e piccini, oltre che visite guidate rivolte alle scuole del territorio lungo il percorso della mostra installata dentro le carrozze.
 

Motto di questa edizione sarà “Tornare alla terra per seminare futuro” per sottolineare l’importante ruolo che l’agricoltura di qualità e delle buone pratiche ambientali e sociali ha e potrà avere anche di fronte alle sfide future. Per questo il Treno Verde durante il suo viaggio presenterà il Manifesto della Nuova Agricoltura: una Nuova Agricoltura sostenibile che è già all’opera, anche se la strada è ancora lunga e in salita. A praticarla sono molti coraggiosi agricoltori italiani e di tutto il mondo attenti ai processi naturali, alla complessità e specificità locale degli ecosistemi e che hanno detto no agli Ogm. Secondo Legambiente questa agricoltura potrà dare un contributo importante nella mitigazione dei cambiamenti climatici, che potrà garantire cibo sano e di qualità (libero da Ogm e da sostanze pericolose per la salute umana), un lavoro dignitoso; che potrà aiutare a valorizzare il territorio ed offrire fonti di energia rinnovabile, materiali e prodotti alternativi alla petrolchimica.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento