rotate-mobile
Lunedì, 29 Novembre 2021
ParmaToday

i “progetti del cuore” in prima linea per i cittadini del territorio di parma

Per il Comitato Provinciale di Protezione Civile di Parma disponibili due Fiat Doblò attrezzati per il trasporto delle persone diversamente abili

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il sostegno alle persone in difficoltà è arrivato anche in tempo di emergenza sanitaria e mette a disposizione nuove risorse per la popolazione in difficoltà. Si è tenuta Lunedì 8 Novembre la consegna delle chiavi per l’inaugurazione dei due nuovi mezzi di trasporto destinati uno al territorio di Parma e l’altro a quello di Busseto e Soragna, i quali rimarranno in gestione al Comitato Provinciale di Protezione Civile di Parma. Mezzi che saranno utilizzati in particolare per lo spostamento di persone in difficoltà, diversamente abili e operatori durante le necessità giornaliere e le loro attività di sostegno e aiuto alla popolazione. In questa occasione l’iniziativa “Progetti del Cuore” ha presentato ufficialmente ai cittadini e alle istituzioni i mezzi di trasporto attrezzati per gestire le emergenze. I veicoli verranno gestiti dall’associazione per i prossimi anni, durante i quali il servizio sarà garantito in maniera integrale: dall’allestimento del mezzo per il trasporto disabili, alla gestione delle spese (come ad esempio l’assicurazione compresa di copertura kasko). L’importanza e l’urgenza di questo progetto nascono dalle sempre crescenti necessità del territorio, soprattutto in questo periodo di emergenza, in cui le realtà territoriali si sono occupate di organizzare le tante attività con il prezioso aiuto della Protezione Civile: dall’assistenza alla popolazione, ai presidi e sopralluoghi, alla ricerca delle persone scomparse, fino ai numerosissimi servizi che, da inizio anno e ancora oggi, vengono effettuati per l’attuale emergenza sanitaria, come la consegna di medicinali, dispositivi di protezione, dei pasti oppure il presidio davanti alle strutture sanitarie e l’assistenza alla popolazione nei luoghi pubblici. Il Comitato Provinciale di Protezione Civile di Parma, grazie all’opera de “I progetti del cuore” avrà a disposizione due Fiat Doblò attrezzati. La consegna ufficiale dei mezzi si è tenuta lunedì 8 Novembre presso la sede in Via del Taglio 6 a Parma. Erano presenti i volontari che continueranno i servizi di assistenza sul territorio e le imprese che hanno reso possibile l’iniziativa, grazie alla quale oggi, dopo i mesi difficili, hanno potuto toccare con mano l’importanza di questo nobile progetto. “Siamo molto contenti - dice il presidente della Protezione Civile, Giampaolo Zucchi - di aver ricevuto questi mezzi. E’ un servizio che ci avvicina maggiormente alle necessità della popolazione. Sono mezzi che verranno utilizzati principalmente a Parma e Busseto. Abbiamo deciso di posizionarli in città e in provincia, ma diciamo subito che l’utilizzo verrà dosato in base alla necessità: noi siamo soliti muoverci in base alla necessità. Sono mezzi adibiti al trasporto dei diversamente abili, per offrire loro le cure di cui hanno bisogno nel quotidiano. Oltre al trasporto per esigenze mediche, anche quello legato alla routine: attività, svago, passeggiate. All’occorrenza questi mezzi possono trasportare anche i volontari, non dimentichiamoci che siamo nel contesto della Protezione Civile. Da quando è iniziata la pandemia siamo a servizio della comunità. Prima con la consegna di pasti, medicinali, dispositivi di protezione durante il lockdown, poi con l’assistenza nei punti vaccinali. Per noi questi mezzi sono necessari perché, qualunque sia l’evento, noi dobbiamo svolgere la nostra funzione: stare attenti alla popolazione e avvicinare chi ha bisogno alla normalità”. A sostenere il progetto anche Annalisa Minetti, che aveva presentato l’iniziativa all’inizio nell’ambito dei “Progetti del Cuore”. “La mia esperienza personale mi ha resa particolarmente sensibile a tutte le iniziative con cui si cerca di migliorare la vita dei cittadini diversamente abili, al punto di avermi guidato verso i “Progetti del Cuore” come quello che si sta portando avanti a Parma: la vocazione di questa iniziativa è di contribuire a risolvere il problema, sempre più stringente per l’Amministrazione pubblica e per le associazioni di volontariato, della destinazione di fondi per l’acquisto di mezzi da trasformare e adibire al trasporto dei cittadini con disabilità o ridotta capacità motoria”. Ed è stato proprio grazie alla partecipazione delle attività locali che si è potuta garantire l’esistenza di questo un servizio, che corrisponde ad una necessità imprescindibile sul territorio. Le aziende che hanno aderito, oltre a trasferire sul proprio marchio il valore aggiunto di questo nobile servizio, hanno potuto sostenere e aiutare i membri più fragili della comunità.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

i “progetti del cuore” in prima linea per i cittadini del territorio di parma

ParmaToday è in caricamento