il fango di piacenza non ferma i rabaglia

Un'apertura pesantemente condizionata dal maltempo, per il primo round del Trofeo 2T, non ha fiaccato la grinta di Christian e di Samuele, portacolori della scuderia SRacing.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

La prima tappa del Trofeo 2T, andata in scena in quel di Piacenza Domenica scorsa, sarà ricordata quest'anno per le condizioni estreme, quasi al limite della praticabilità, nelle quali si è corso, a causa di un'incessante pioggia che ha trasformato il tracciato, in particolar modo nelle prime battute, in una sorta di palude. Nonostante una pioggia torrenziale, in grado di mettere in dubbio la disputa dell'evento valido per il Campionato Regionale MX Emilia Romagna, ed un mare di fango, a dir poco insidioso, i portacolori di SRacing hanno colto l'occasione per dimostrare di che pasta sono fatti. La scuderia con base a Tizzano Val Parma si presentava al cancelletto di partenza con il rodato Christian Rabaglia e con il debuttante, fratello minore, Samuele. Il primo, in sella alla sua Husqvarna 125 2020, scattava dal cancelletto con prudenza, evitando i contatti ravvicinati con gli altri concorrenti, e riusciva a risalire la china chiudendo, in classe 125 Amatori, con un buon settimo posto nella prima tornata e con un sesto nella seconda. “Condizioni meteo quasi impossibili” – racconta Simone Rabaglia (presidente SRacing) – “ed un'acqua da paura. Si parlava quasi di sospendere la gara. Fortunatamente, con il passare del tempo, le condizioni sono migliorate ma per le qualifiche e la prima manche di gara di Christian il fango era a dir poco assurdo. In queste condizioni non ha mai perso la calma ed è sempre rimasto molto concentrato. È partito molto attento dal cancelletto, visto l'alto numero di partenti, e poi ha recuperato. Probabilmente l'esperienza fatta con l'enduro, seppur molto diversa, dove aveva corso già in queste situazioni lo ha aiutato. Un ottimo risultato per aprire il Trofeo 2T.” Più che positivo il debutto per il più giovane alfiere di casa SRacing, Samuele Rabaglia, alla prima stagionale in sella alla KTM 85, dotata di evoluzioni 2019, in classe Minicross 85 Promo. Partiti per ultimi di categoria, con il tracciato che migliorava progressivamente, il pilota del sodalizio parmense si attestava attorno alla metà della classifica, archiviando la trasferta con il tredicesimo posto nella prima manche ed un ottimo undicesimo nella successiva. “Samuele ci ha stupito così come aveva fatto Christian lo scorso anno” – aggiunge Rabaglia – “e siamo molto contenti, non pensavamo che potesse andare così bene. Seppure le condizioni del fondo erano un pochino migliorate rimaneva comunque molto difficile, specialmente per Samuele che era al debutto. Ha sempre viaggiato attorno metà classifica, mettendosi dietro svariati avversari. Un ottimo inizio, una gran bella gara ed una prova di tenacia e costanza.” Per SRacing non è tempo di cullarsi sugli allori, in virtù di un calendario molto compatto che vedrà Christian Rabaglia già impegnato, Domenica 6 Settembre, sul tracciato di Castellarano. In provincia di Reggio Emilia si ritornerà a parlare di Trofeo Regionale MX2, con una classifica provvisoria che vede attualmente il portabandiera di SRacing, in MX2 Amatori, al nono posto.

Torna su
ParmaToday è in caricamento