rotate-mobile
ParmaToday

Il Piccole Figlie hospital celebra gli studenti meritevoli: consegnate le borse di studio 2023

Premiati i figli dei dipendenti con tre assegni da 500, 750 e 1.000 euro

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Parma, 21 dicembre 2023 – Sono state consegnate ieri sera presso la sala convegni del Piccole Figlie Hospital, le borse di studio dedicate alla memoria di Silvia Frati, mamma e infermiera dell’ospedale parmense scomparsa prematuramente nel 2013. Come ogni anno, sono stati premiati i figli dei dipendenti del PFH che si sono contraddistinti per gli alti voti conseguiti al termine del loro ciclo di studi (elementari, medie e superiori) e gli ottimi risultati raccolti in ambito sportivo e artistico. Tre i vincitori, Mattia Ghirardi, Alice Benegiamo e Chiara Bigi, che hanno ricevuto il riconoscimento direttamente dalle mani del fondatore e amministratore delegato di Lifenet Healthcare Nicola Bedin, dalla responsabile della comunicazione del gruppo Lifenet Mariacarlotta Rinaldini e dall’amministratore delegato del PFH Paolo Migliavacca. Mattia, 9 anni, è il figlio della dipendente Sara Godi, ha 9 anni ed è tesserato presso la società sportiva Oltretorrente Baseball Club di Parma. Quest’anno frequenta la quarta elementare, ma la borsa di studio da 500 euro gli è stata consegnata per gli altissimi voti in pagella della scorsa estate quando ha terminato la terza. Alice è la figlia della fisioterapista Barbara Formaggioni. Ha 14 anni e a settembre ha iniziato la prima superiore (la borsa di studio da 750 euro è stata vinta per gli ottimi risultati ottenuti in terza media). Pratica ginnastica artistica, svolge con frequenza attività parrocchiale e suona il pianoforte. Chiara, 19 anni, ha ricevuto la borsa di studio da 1.000 euro per aver appena terminato il suo ciclo di studi delle superiori diplomandosi al liceo scientifico. È la figlia della tecnica radiologa Cinzia Catellani. Suona il pianoforte e da qualche anno segue dei corsi di arti circensi e di animazione in contesti sensibili come gli ospedali. “Siamo molto felici di consegnare le borse di studio a questi tre ragazzi, mantenendo viva una tradizione ormai decennale – ha dichiarato Paolo Migliavacca, amministratore delegato del Piccole Figlie Hospital – A loro e alle loro famiglie vanno i nostri più sinceri complimenti per i traguardi raggiunti finora e l’augurio che possano raccoglierne tanti altri in futuro. Il nostro pensiero va poi a Silvia Frati e alla sua famiglia: in molti ancora la ricordano con affetto quando lavorava qui come infermiera, siamo molto felici di dedicare alla sua memoria un premio importante come questo dedicato ai giovani”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Piccole Figlie hospital celebra gli studenti meritevoli: consegnate le borse di studio 2023

ParmaToday è in caricamento