Allerta meteo: vento forte e temporali

Lunedì 11 maggio il transito e l'approfondimento di un'area depressionaria, associata a un forte afflusso di correnti sud-occidentali, darà luogo sul territorio regionale a condizioni meteorologiche perturbate

Nella giornata di lunedì 11 maggio il transito e l'approfondimento di un'area depressionaria, associata a un forte afflusso di correnti sud-occidentali darà luogo sul territorio regionale a condizioni meteorologiche perturbate. Si prevede, pertanto, dalle prime ore della giornata lo sviluppo di temporali organizzati sul settore appenninico centrooccidentale, che potranno interessare in seguito la pianura occidentale.

I quantitativi previsti sulle aree appenniniche centro-occidentali potranno raggiungere localmente valori attorno a 50 mm in 6 ore e tra 80 e 100 mm in 24 ore, mentre sulle aree della pianura occidentale gli accumuli potranno raggiungere al più 30 mm in 24 ore. Sulla pianura centroorientale non si esclude la possibilità di fenomeni convettivi sparsi e non organizzati. Inoltre, le aree appenniniche saranno interessate anche da una forte ventilazione, che sarà in aumento nel corso della giornata.

Sul settore appenninico centro-occidentale i valori di intensità sono previsti superiori a 80 km/h (B.9) sulle aree montane più elevate, con punte superiori a 90 km/h (B.10) sulle zone di crinale, mentre nelle aree medio-montane e collinari e sul settore appenninico orientale i valori potranno raggiungere la soglia di 70 km/h (B.8). La ventilazione potrà essere associata a temporanee raffiche di maggiore intensità.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm di Natale, scatta lo stop ai viaggi: ecco quando ci sarà il divieto di spostamento

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

  • Pizzarotti: "Da venerdì torneremo in zona gialla"

  • Nuova ordinanza: Parma resta arancione, negozi aperti la domenica

  • Verso il lockdown di Natale: coprifuoco e stop agli spostamenti tra regioni

  • Coprifuoco alle 23 e deroghe ai nonni per le feste di Natale: verso il Dpcm del 3 dicembre

Torna su
ParmaToday è in caricamento