rotate-mobile
Martedì, 29 Novembre 2022
ParmaToday

montagna 2000 spa: approvato decreto regionale interventi urgenti di protezione civile contrasto siccità

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Il Presidente della Regione Emilia-Romagna Bonaccini ha firmato in data 3 Agosto 2022 il Decreto 118 "Approvazione del piano dei primi interventi urgenti di protezione civile per il contrasto della situazione di deficit idrico nel territorio della regione Emilia-Romagna" con il quale vengono destinati ai Gestori del Servizio Idrico Integrato della Regione quasi 7,5 milioni di euro per l'attuazione di progetti essenziali in questo periodo di emergenza siccità. Il Piano prevede per quanto concerne il gestore Montagna 2000 Spa la programmazione di lavori urgenti di protezione civile nei territori serviti e rifornimenti con autobotti al fine di garantire la continuità del servizio idropotabile per un totale 933.000 euro. Nel dettaglio gli interventi oggetto del decreto: Tutti i Comuni: Interventi di rifornimento con autobotti al fine di garantire la continuità del servizio idropotabile. Tutti i Comuni: Interventi di realizzazione di serbatoi da 5/10/20 mc al fine di aumentare la disponibilità idropotabile. Bardi-Bore Loc. Lagacci: Ripristino strutturale e funzionale del serbatoio "Lagacci", del relativo gruppo di rilancio acquedottistico e della condotta di mandata. Bedonia Loc. Castagnola: Interventi per aumentare la disponibilità della risorsa idrica a fini idropotabili mediante la realizzazione dì un nuovo pozzo e connessione alla rete esistente. Fornovo di Taro Loc. Ponte Bonazza: Interventi per aumentare la disponibilità della risorsa idrica a fini idropotabili mediante la realizzazione di un nuovo pozzo a servizio dell'acquedotto di Fornovo. Solignano Loc. Specchio: Interventi per aumentare la disponibilità della risorsa idrica a fini idropotabili mediante la realizzazione di un pozzo per l'approvvigionamento idrico Località Tintori. Varsi Loc. Tosca e Case Poncini: Interventi per aumentare la disponibilità della risorsa idrica a fini idropotabili mediante la realizzazione di nuovi pozzi in località Tosca e Case Poncini a supporto dell'approvvigionamento idrico delle frazioni del Comune di Varsi. Terenzo Loc Monte Bosso e adiacenze pozzi Secchione: Interventi per aumentare la disponibilità della risorsa idrica a fini idropotabili mediante la realizzazione di nuovi pozzi a Monte Bosso e nelle adiacenze pozzi Secchione. Pellegrino Parmense Loc Poggio e Cà d'Arcangelo: Interventi per aumentare la disponibilità della risorsa idrica a fini idropotabili mediante la realizzazione di nuovi pozzi a Poggio e Cà d'Arcangelo. Alcune dei progetti identificati erano presenti come elemento strategico nel piano industriale della società come elemento centrale della strategia di gestione: ricerca di fonti di approvvigionamento profonde ed interconnessione delle reti in cui si innesta (per quanto possibile) un incremento degli stoccaggi dell’acqua per avere maggiore disponibilità nei momenti di punta, interventi che non costituiscono certo succedanei di invasi e dighe che hanno ben altre dimensioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

montagna 2000 spa: approvato decreto regionale interventi urgenti di protezione civile contrasto siccità

ParmaToday è in caricamento