montagna 2000 spa: terminati i lavori sulla rete idrica nel comune di bore

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

Montagna 2000 ha concluso nei giorni scorsi i lavori per la realizzazione di nuova rete di adduzione e distribuzione idrica a servizio della zona di Pozzolo, nel Comune di Bore, nello specifico nelle frazioni di Marazzi, Roberti, Conti, Costa e Caferri. I lavori di potenziamento e rifacimento della rete idrica nel Comune di Bore si sono resi necessari per risolvere il problema dei cali di pressione nell’erogazione dell’acqua nelle zone più alte delle frazioni abitate che si manifestava principalmente durante i periodi estivi, quando il prelievo dell’acqua era maggiore e che creava un importante disagio agli utenti. I lavori hanno comportato la sostituzione di condotte vetuste intasate dal calcare con nuove tubazioni in polietilene ad alta densità, materiale eccellente per le tubazioni idriche, e la realizzazione di nuove linee di distribuzione in particolare su due dei tre serbatoi che servono la zona. Le condotte, della lunghezza complessiva di circa 2300 m sono state interrate ad una profondità minima di 80-90 cm sia in aree di contesto agricolo che stradale con il successivo ripristino del manto bituminoso. La rete idrica ora è più efficiente e l’aumento delle portate consentirà di scongiurare eventuali mancanze di acqua alla distribuzione, dovute a guasti o ad interruzioni per manutenzioni straordinarie sulla linea di adduzione ai serbatoi, anche durante i periodi di maggior prelievo; un’opera strategica che risolve un problema che durava da molto tempo. Il Sindaco di Bore, Diego Giusti ha dichiarato: "Con questa opera si va a porre fine e ad arginare un problema che aveva toccato gli abitati di Villa Conti e Caferri (Pozzolo) che aveva creato disagi ai cittadini". Il Primo Cittadino ha aggiunto inoltre che si è "aperto un forte dialogo con la società rispetto al passato che evidenzia e mostrerà risultati non solo nel miglioramento della ordinaria manutenzione ma anche nel piano di investimenti sul nostro territorio". Montagna 2000 nel triennio 2020-2023 ha previsto ulteriori opere di rifacimento di condotte idriche vetuste e/o intasate da depositi calcarei nel territorio del Comune di Bore per un importo di circa 70.000 euro. I lavori sulla rete idrica sono stati realizzati nel massimo rispetto della tutela della salute e della sicurezza dei lavoratori operando in condizioni di salvaguardia e con l’ausilio dei dispositivi di protezione personale richiesti dalla normativa vigente. “L’intervento sul Comune di Bore – precisa Emilio Guidetti, Amministratore Unico di Montagna 2000 Spa – è uno dei primi che portiamo a termine nel triennio 2020 2023 previsto dal Piano Operativo degli Interventi che prevede un investimento totale di spesa di circa 7 milioni di euro per opere di manutenzione e rinnovo delle infrastrutture del Servizio Idrico Integrato e del sistema fognario di tutto il territorio servito da Montagna 2000 Spa”.
Torna su
ParmaToday è in caricamento