Bollo auto dimezzato con l'auto che ha più di 20 anni

Le agevolazioni

Il bollo auto è una delle questioni che più tormenta gli automobilisti. Le regole che riguardano la tassa sono in ogni caso soggette a modifiche. L'ultima (in questi giorni si discute molto sulla proposta di abolizione presentata dal M5S), è quella relativa alla possibilità di usufruire del dimezzamento della tassa automobilistica per i veicoli che hanno raggiunto o superato i 20 anni di età

Molti credono ancora che per ottenere lo sconto del 50% sul bollo sia sufficiente che la propria auto abbia compiuto 20 anni dall'immatricolazione. Diciamo che non è proprio così. La riduzione è prevista esclusivamente per i veicoli ultraventennali per i quali sia stato rilasciato un certificato di rilevanza storica e collezionistica.

Bollo auto e certificato di rilevanza storica: dove si ottiene

CHI RILASCIA IL CERTIFICATO DI RILEVANZA STORICA? E' questa una domanda ricorrente per gli automobilisti interessati alla riduzione. A rilasciare queste particolari tipologie di certificato, come riportato da Il Sole 24 Ore, sono cinque registriASI, Storico Lancia, Italiano Fiat, Italiano Alfa RomeoStorico FMI. Una volta che il proprietario dell'autoveicolo con 20 o più anni di vita è riuscito ad ottenere la certificazione che attesti la storicità del mezzo, questi è tenuto a far annotare l'avvenuta iscrizione al registro storico sulla carta di circolazione (operazione a pagamento). Soltanto dopo potrà usufruire del bollo auto ridotto del 50%.

Bollo auto dimezzato per vetture storiche a uso professionale

Dall'inizio di giugno, inoltre, i possessori di automobili storiche adibite ad uso professionale pagano il bollo auto al 50%. Una novità introdotta dopo l'intervento del Ministero dell’Economia e delle Finanze con la Risoluzione n. 1/DF del 14 giugno riguardante la riduzione del 50% della tariffa per i veicoli di interesse storico e collezionistico con età compresa tra i 20 e i 29 anni. In tal modo sono stati chiariti gli sviluppi della sentenza 122/2019 del 20 maggio scorso secondo cui la Corte Costituzionale ha stabilito che le Regioni possono decidere in maniera autonoma circa le esenzioni dal pagamento del bollo.

Bollo auto dimezzato o abolito: cosa c'è di vero

bollo auto-3

Parma, a chi rivolgersi

ACI Parma

Regione Emilia Romagna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Zona arancione: ecco quando ci si può spostare da un comune all'altro per fare spesa

  • Dal 3 dicembre torna la zona gialla: tutte le regole per il Natale 2020

  • Borghese porta Parma su Sky: quali saranno i quattro ristoranti in gara?

  • Verso il nuovo Dpcm: ecco cosa riaprirà e cosa no

  • Parma in zona gialla dal 4 dicembre

  • Mascherine, istruzioni per l'uso: mai portarla in tasca o al braccio

Torna su
ParmaToday è in caricamento