nuova gestione al castello della musica

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

L'Amministrazione comunale e l'Associazione Silentia Lunae – nuovi gestori dei musei - progettano il restyling ed il rilancio nel panorama culturale e musicale italiano del Museo del Disco Slawitz ed il Museo della Liuteria Scrollavezza di Noceto La riapertura e INAUGURAZIONE del servizio avverrà in DICEMBRE con concerti e incontri. Novità che aprono una serie di grandi possibilità al Castello della Musica di Noceto: il luogo si identifica nella Rocca Sanvitale e dal 2005 si è arricchito del Museo della Liuteria del Maestro Renato Scrollavezza, oltre al già presente Museo discografico di Bruno Slawitz. Il Castello si sta preparando a riaprire le attività con una nuova gestione, con rinnovato impulso e dando una svolta significativa alla propria vita culturale, già ricca di numerose iniziative grazie al lavoro del Sindaco Fabio Fecci e dell’Assessorato alla Cultura guidato da Antonio Verderi che negli anni ha fortemente promosso i musei. L’Associazione Silentia Lunae APS ha assunto l’incarico di gestione con la missione di curare le strategie culturali per la valorizzazione, forte di numerose collaborazioni con la Casa della Musica, Galleria Nazionale, Pinacoteca Stuard, Cimitero della Villetta ed altri luoghi storici a Parma. Grazie al progetto quadriennale di gestione del Castello nasceranno ulteriori interventi virtuosi che miglioreranno il volto di questo luogo, portando l’antica arte della liuteria e il patrimonio del disco d’epoca verso il futuro multimediale: la missione è aprire la strada alla creazione di un nuovo percorso espositivo che metta più in risalto le collezioni e commemori la figura di Renato Scrollavezza, recentemente scomparso. Si inizia dunque a dare un impulso importante al progetto, che prevedrà alcuni interventi necessari ai musei, quali il riordino degli spazi, la catalogazione e immissione in rete dei patrimoni museali, digitalizzazione delle copertine, la riproduzione del suono e delle immagini dei dischi storici del Museo Slawitz, la realizzazione di pannelli illustranti il percorso. Inoltre, è intenzione condivisa che Il Castello della Musica di Noceto aspira a divenire polo di ricerca musicale grazie alla collaborazione con la Società italiana di Musicologia, con cui si è intavolato un discorso per la creazione di un centro studi incentrato su CLORI – Archivio della Cantata Italiana. Partirà dunque nell’immediato un impegno per la ricerca di fondi per sensibilizzare realtà istituzionali sul territorio nazionale ed europeo che la gestione di Silentia Lunae APS, insieme all’Assessorato alla Cultura di Noceto, intraprenderà per realizzare nel tempo questa trasformazione del polo museale. “Siamo sempre stati caratterizzati da una visione generosa e coraggiosa, e abbiamo fatto della progettualità un nostro punto forte – dice Maria Caruso, presidente dell’Associazione – e abbiamo a cuore il patrimonio culturale e musicale italiano. Questa realtà può crescere nella direzione più alta dello studio e della ricerca musicologica ed entrare a pieno titolo nel panorama nazionale: noi ci adopereremo in questo senso. Grazie all’intelligenza e impegno di un Assessorato in prima linea per Noceto, studieremo le modalità per la ricerca di enti (oltre che di fondi e di collaborazioni importanti) che ci possano sostenere”. La squadra capitanata da Maria Caruso, presidente, Maurizio Cadossi, violinista, Clara Armani, esperta di danza e gestione museale, Alberto Bertolotti, cornamusista, Luca Ariano, poeta, Francesco Gallina, esperto di letteratura, Emanuela Rizzo, poetessa, l’archeologo Mirco Mungari, il regista e critico cinematografico Alessandro Guatti, avrà il compito di curare la valorizzazione dei Musei per inserire sempre più questo luogo nel circuito del territorio di Parma, attirando presenze culturali e musicali importanti, visitatori, scambi, mostre e gemellaggi con altri musei. Per inaugurare il percorso, il mese di dicembre a Noceto si arricchirà di una serie di iniziative di accoglienza della comunità negli spazi del Castello (vedi calendario sotto) che nascono come momenti di apertura e conoscenza reciproca nel segno della convivialità, per presentare la nuova gestione alla città. Allo stesso tempo, sarà lanciato un fundraising che permetterà di realizzare alcuni progetti collaterali: gli artisti del Trigono Armonico mettono a disposizione copie del nuovo CD “Scarlatti, Correa nel seno amato & other cantatas” pubblicato dall’etichetta discografica Elegia Classics in collaborazione con la Società Italiana di Musicologia, CLORI – Archivio della Cantata Italiana e il Centro Studi per la Cantata Italiana dell’Università di Tor Vergata grazie al lavoro del critico Giovanni Tasso e la collaborazione della musicologa Teresa Gialdroni. Il CD sarà presentato con un concerto a Noceto ad inizio 2020. I CD per questa campagna sono disponibili chiedendoli direttamente all’Associazione Silentia Lunae APS per tutto il periodo delle festività. PER TUTTE LE INIZIATIVE CULTURALI IN CALENDARIO A DICEMBRE: l'ingresso sarà LIBERO fino ad esaurimento dei posti Per informazioni: URP Comune di Noceto urp.informa@comune.noceto.pr.it Ufficio Stampa della Gestione del Castello della Musica di Noceto Maria Caruso | Francesco Gallina castellodellamusica@comune.noceto.pr.it Cell. 3498333689 CALENDARIO Dicembre 2019 Venerdì 13/12– apertura straordinaria del museo INAUGURAZIONE DELLA NUOVA GESTIONE: SANTA LUCIA SOTTO L’ALBERO CON “I PEDRA” Zampognari Sale del Piano Nobile del Castello della Musica e strade del centro storico di Noceto 17 – Laboratorio per bambini… con sorpresa! 18. 30 – accoglienza e presentazione del FUNDRAISER CD SCARLATTI per il Castello di Noceto 19 – Momento musicale, brindisi e rinfresco con poesie e brani natalizi, con Francesco Gallina, Luca Ariano, Raffaele Rinaldi, voci narranti, Maria Caruso soprano, Simona Mallozzi, arpa Subito a seguire – ore 20 - Novena natalizia alla zampogna dalle sale del Castello e per le vie del centro, con I Pedra, zampognari INGRESSO LIBERO Lunedì 23/12 – apertura straordinaria serale del museo AUGURI NATALIZI ALLA CITTA’- CONCERTO E BRINDISI Scalone Monumentale, Sale del Piano Nobile del Castello della Musica 19 – Cornamusa al Castello con Alberto Bertolotti – seguito da saluto natalizio alla Città e brindisi nelle sale del piano nobile 20.30 – Concerto RIFLESSI BAROCCHI – diretto da Sandro Volta, con Maurizio Cadossi, Marina Mammarella, Angela Constanta Paduraru, violini barocchi, Agide Bandini, bassetto, Hernan Loza, tiorba, Roberto Palumbo, mandolino, e con Maurizia Barazzoni, Maria Caruso e Diana Corradini, soprani. INGRESSO LIBERO Altre informazioni sull’attività del CASTELLO DELLA MUSICA su castellodellamusica.wixsite.com/website
Torna su
ParmaToday è in caricamento