parma, incendio bus. bernini (fi): “fermare subito i mezzi vecchi, piano di dismissione sia tempestivo”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di ParmaToday

"L’incendio sviluppatosi su un bus dell’azienda Tep, carico di studenti, sulla linea Busseto-Fidenza, apre serissimi interrogativi sulla sicurezza a bordo dei mezzi di trasporto pubblico. Solo grazie alla prontezza dell’autista si è potuto evitare il peggio. L’azienda ha confermato che si trattava di un veicolo acquistato nel 2000 facente parte di un lotto oggetto di un piano di dismissione integrale. Tuttavia, sempre da quanto apprendiamo a mezzo stampa, l’azienda ha confermato che vi sono 16 bus di questa tipologia ancora in uso e che saranno dismessi entro giugno 2020. A questo punto, e dopo quanto accaduto, occorre che l’azienda proceda tempestivamente con la dismissione e che si fermino subito i mezzi che presentano maggiori criticità. E’ un impegno che, in tal senso, tutti devono assumere, Comune, Provincia e Regione. Ma servono norme più stringenti anche a livello nazionale che assicurino il ricambio del parco mezzi con maggiore periodicità. La sicurezza dei nostri ragazzi deve essere messa al primo posto e non ci sono giustificazioni che tengano". Lo dichiara Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia
Torna su
ParmaToday è in caricamento