rotate-mobile
Martedì, 23 Aprile 2024
Politica

Cavandoli: "Per 60 mila parmigiani l'Iva del teleriscaldamento scende al 5%"

La proposta della Lega, che avevo presentato con un emendamento a mia prima firma, è stata finalmente inserita nella nuova manovra finanziaria.

"L’Iva sulle bollette del teleriscaldamento scenderà da 22% al 5% per tutto il primo trimestre del 2023 - sottolinea Laura Cavandoli, deputata parmigiana della Lega in Commissione Finanze della Camera, prima firmataria dell’emendamento. La proposta della Lega, che avevo presentato con un emendamento a mia prima firma, è stata finalmente inserita nella nuova manovra finanziaria. Un provvedimento che solo a Parma alleggerisce la bolletta del riscaldamento di 60 mila abitanti allacciati alla rete, mettendo fine a un’ingiustizia che paradossalmente penalizzava proprio quei cittadini che hanno compiuto una scelta responsabile dal punto di vista della riduzione dei consumi e delle emissioni inquinanti.

Gli aumenti delle tariffe per gli utenti in questo periodo sono stati di oltre il 90% e, senza questa mitigazione dell'IVA, si sarebbe reiterata una sperequazione ingiustificata rispetto al gas naturale che già da mesi poteva contare su una riduzione dell’aliquota.
E’ una battaglia che la Lega porta avanti da tempo, ma che con il governo precedente si era sempre scontrata con l’ostruzionismo di PD e 5Stelle.
Ora finalmente, grazie all’iniziativa del vicepremier Matteo Salvini e del Ministro Giancarlo Giorgetti, il governo di Centrodestra l’ha tradotta in un atto concreto che avrà effetti positivi sulla vita quotidiana di migliaia di famiglie parmigiane" 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavandoli: "Per 60 mila parmigiani l'Iva del teleriscaldamento scende al 5%"

ParmaToday è in caricamento