rotate-mobile
Lunedì, 17 Giugno 2024
Politica

"Alleanza Verdi Sinistra al 9,52% segna un risultato storico a Parma"

Terza forza cittadina. Molto buono anche il dato in provincia di Parma con un complessivo 6,85%

"Nel contesto di un risultato storico in Italia, Alleanza Verdi Sinistra registra un risultato altrettanto storico a Parma, toccando il 9,52% e qualificandosi nettamente come terza forza cittadina. Molto buono anche il dato in provincia di Parma con un complessivo 6,85%. È la prima volta che i Verdi raggiungono queste percentuali in città e nel Parmense", spiegano in una nota  Sara Fallini, co-portavoce Europa Verde Parma ed Enrico Ottolini, consigliere comunale Europa Verde-Verdi-Possibile.

"Per il risultato di Parma - riprendono - va dato merito a Nicola Dall’Olio di aver trainato la lista, grazie ad una campagna elettorale di grande valore che ha saputo mescolare i temi europei con quelli locali, sempre con accurata competenza e tenendo alta la bandiera dei contenuti ambientali. Parma si conferma una città con una visione europea anche grazie al nostro ottimo risultato. L’abbinamento dei temi “green” con quelli sociali e dei diritti è stato premiato in particolare dal voto giovanile, come attestano le prime analisi di voto a livello nazionale. Anche a Parma abbiamo sentito questa onda giovane crescere negli ultimi giorni e ne siamo particolarmente soddisfatti. È una controtendenza rispetto all’Europa e questo infonde molto ottimismo per il futuro. Per un’analisi completa attendiamo di conoscere i nomi degli eletti, ma già si profila un ritorno in grande stile nel parlamento europeo sia per i Verdi, sia per la Sinistra e questo ci inorgoglisce. Tornando al dato locale, nei prossimi giorni apriremo una riflessione con gli amici di Insieme a Sinistra, Sinistra Italiana e Possibile per valutare come procedere nel percorso di radicamento sul territorio che, per queste elezioni europee, ci ha portato ad esprimere una candidatura di valore come quella di Dall’Olio, il quale ha raggiunto un soddisfacente risultato con 7mila preferenze complessive nel collegio Nord Est, seppur non sufficienti per aggiudicarsi l'unico seggio del collegio. Altresì crediamo che il centrosinistra locale, nell’ottica del cosiddetto campo largo, non possa più fare a meno di confrontarsi in modo costruttivo con noi nel merito di un riorientamento verso scelte francamente più ecologiste delle politiche da attuare sul territorio".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Alleanza Verdi Sinistra al 9,52% segna un risultato storico a Parma"

ParmaToday è in caricamento