Borgotaro, Bonaccini annuncia: "Riapriremo i punti nascita"

Il presidente della Regione uscente e candidato alle Regionali: "Il ministro della Salute Roberto Speranza è stato di parola: riapriremo i punti nascita. E' ciò che gli avevamo chiesto fin dal giorno del suo insediamento"

Bonaccini al taglio del nastro per il nuovo Punto di Primo Intervento „Punto di Primo Intervento dell’Ospedale Santa Maria di Borgotaro

Stefano Bonaccini, Presidente uscente della Regione Emilia Romagna e candidato alle elezioni regionali del 26 gennaio prossimo, ha annunciato la riapertura dei punti nascita. 

"Il ministro della Salute Roberto Speranza è stato di parola: riapriremo i punti nascita. E' ciò che gli avevamo chiesto fin dal giorno del suo insediamento e che il precedente governo non aveva saputo o voluto fare, nonostante i proclami", ha dichiarato Bonaccini, evidenziando come nel Patto per la Salute, sia esplicitamente prevista la revisione del Decreto ministeriale 70 nella parte sui punti nascita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

 "Nel Patto per la Salute che abbiamo appena sottoscritto tra Governo e Regioni - ha proseguito Bonaccini - è indicata la revisione del Decreto ministeriale 70 per la disciplina e i parametri dei punti nascita. E proprio qui in Emilia-Romagna, il ministro Speranza ha confermato l'intenzione di procedere speditamente. Come Regione Emilia-Romagna siamo pronti a fare fino in fondo la nostra parte, mettendo le risorse finanziarie, umane e organizzative necessarie. Lo faremo garantendo la massima sicurezza per le mamme e i bimbi e assicurando il massimo presidio territoriale e di servizi nelle aree più distanti. Già nelle prossime ore chiamerò i sindaci dei Comuni interessati del nostro Appennino (parmense, bolognese, modenese, e reggiano) e insieme decideremo il percorso sul territorio".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Travolto da un furgone e sbalzato contro una moto: ciclista 45enne gravissimo

  • A Parma il primo impianto dello stimolatore capace di interrompere i segnali di dolore al cervello

  • Devasta la stazione rischiando di far deragliare un treno: arrestato 21enne tunisino

  • Coronavirus: stato di emergenza prorogato fino al 31 ottobre

  • Incidente sull'Asolana: moto contro un'auto, muore 50enne motociclista

  • Coronavirus, è il giorno 'zero': né decessi, né contagi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento