Cannabis light, Forza Italia: "La Regione si conformi a sentenza Corte di Cassazione"

Nell'atto ispettivo il forzista proponente ricorda anche il parere del Consiglio superiore di sanità

La Regione si conformi alla sentenza della Corte di Cassazione sulla cannabis light e sui negozi che la vendono. A chiederlo, con un'interrogazione, è Forza Italia che invita l'esecutivo regionale a spiegare quali "iniziative intenda assumere per conformarsi alla sentenza, in particolare per quanto attiene alla presenza sul territorio di diversi negozi che propongono prodotti contenenti Thc, derivati della cannabis light".

Nell'atto ispettivo, oltre alla sentenza dello scorso 30 maggio, il forzista proponente ricorda anche il parere del Consiglio Superiore di Sanità che "si era espresso sulle condizioni di immissione in commercio di prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa, ritenendo che 'tra le finalità della coltivazione della canapa industriale non è inclusa la produzione delle infiorescenze né la libera vendita al pubblico' e che pertanto la vendita di tali prodotti suscita certamente motivo di preoccupazione".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Basket in lutto: muore la 18enne Alessia Zambrelli

  • Violenta una bimba di 8 anni nel suo negozio: arrestato commerciante 37enne

  • Terrore in A1, auto si schianta e si incendia vicino al treno deragliato: muore una 21enne parmense

  • Schianto mortale in A1: arrestato il pirata della strada che ha travolto l'auto dei quattro giovani

  • "Addio Alessia, che tu ora possa trovare la serenità"

  • In missione umanitaria con una balestra e l'auto blindata con l'antiproiettile: "L'Albania è un paese pericoloso"

Torna su
ParmaToday è in caricamento