Cannabis light, Forza Italia: "La Regione si conformi a sentenza Corte di Cassazione"

Nell'atto ispettivo il forzista proponente ricorda anche il parere del Consiglio superiore di sanità

La Regione si conformi alla sentenza della Corte di Cassazione sulla cannabis light e sui negozi che la vendono. A chiederlo, con un'interrogazione, è Forza Italia che invita l'esecutivo regionale a spiegare quali "iniziative intenda assumere per conformarsi alla sentenza, in particolare per quanto attiene alla presenza sul territorio di diversi negozi che propongono prodotti contenenti Thc, derivati della cannabis light".

Nell'atto ispettivo, oltre alla sentenza dello scorso 30 maggio, il forzista proponente ricorda anche il parere del Consiglio Superiore di Sanità che "si era espresso sulle condizioni di immissione in commercio di prodotti contenenti o costituiti da infiorescenze di canapa, ritenendo che 'tra le finalità della coltivazione della canapa industriale non è inclusa la produzione delle infiorescenze né la libera vendita al pubblico' e che pertanto la vendita di tali prodotti suscita certamente motivo di preoccupazione".

Potrebbe interessarti

  • Piscine interrate: costi e tempi per averne una nel proprio giardino

  • E' vero che i farmaci generici sono uguali a quelli di marca?

  • Ma come ti vesti... a un matrimonio estivo? Ecco tutti i consigli

  • Verità e falsi miti sui rimedi anti medusa

I più letti della settimana

  • Chiesi, 4 lettere di licenziamento: parte lo stato di agitazione

  • Neonato di 8 mesi si ustiona in Autogrill: è grave al Maggiore

  • Ecco le baby gang che tengono in ostaggio il centro: "Giovanissimi tra alcol, droga e risse violente"

  • Roncole Verdi: motociclista 57enne cade sull'asfalto e muore

  • "Invasione di sciami di cimici pericolose in Emilia-Romagna"

  • Metalmeccanici, il 14 giugno è sciopero generale: lavoratori di Parma alla manifestazione di Firenze

Torna su
ParmaToday è in caricamento