Carbochimica, la ricetta di Massari: "I 4 milioni di euro? Li riportiamo a casa noi"

La dichiarazione di Andrea Massari, candidato sindaco del Pd: “So dove recuperare i 4 milioni persi dalla Giunta. Entro il 2015 fine della bonifica e poi via alla no tax area fidentina”

"Completamento della bonifica entro il 2015 -si legge in una nota di Andrea Massari- e poi via ad un nuovo utilizzo dei 115.000 mq della ex Cip-Carbochimica con una grande area di insediamento produttivo a basso impatto ambientale ed un nuovo motore occupazionale per i fidentini, fortemente incentivato dal Comune con tutte le leve fiscali a sua disposizione e con un progetto a burocrazia zero, che consentirà alle imprese di aprire un’attività in meno di 6 mesi. Il tutto senza cementificare un solo nuovo ettaro di terreno. Dopo l’importante risultato dell’8 aprile 2008 che mi ha visto conquistare 14 milioni di euro, per la bonifica e la riqualificazione di un sito inserito dal Governo nelle grandi emergenze ambientali nazionali, questo è il mio nuovo impegno per la nostra città.

La Giunta non è riuscita ad attivare il finanziamento di 4 milioni? Li riportiamo a casa noi. Punto primo: la concretezza. In questi ultimi 5 anni di balletti e di grandi annunci da parte del centrodestra l’unico risultato tangibile è stata la perdita di 4 milioni di finanziamento pubblico. Soldi che dopo tanto tempo perso riporteremo a casa: sono fondamentali per completare la bonifica e, anche grazie all’interessamento della deputata Pd Patrizia Maestri, oggi sappiamo dove andare a prenderli: sono fermi al Cipe (Comitato interministeriale per la programmazione economica) e dal premier Renzi ho ottenuto la garanzia del pieno sostegno del Governo per riassegnarci quelle risorse. Lanceremo un progetto che consentirà alle aziende di poter ottenere tutti i permessi e le autorizzazioni comunali in meno di 6 mesi. Ci riusciremo realizzando, semplicemente, l’impegno principale che ci stanno chiedendo le aziende di Fidenza: un Comune semplice, a burocrazia zero, efficace e veloce nel sostenere chi produce e crea lavoro.

La no tax area fidentina. Anche Fidenza sta combattendo contro una crisi enorme e, per sostenere la ripresa dell’occupazione, la scommessa è quella di difendere il tessuto produttivo esistente e di portare a Fidenza nuove imprese. L’area dell’ex Cip-Carbochimica rappresenta un luogo di insediamento ideale che metteremo a disposizione con 3 misure innovative: Superfici in comodato gratuito per 20 anni, lancio della No tax area fidentina: per due anni la tassazione comunale sarà drasticamente abbattuta, apriremo qui uno dei due spazi di coworking che abbiamo previsto, ovvero una struttura a disposizione delle start-up e delle giovani imprese, che in cambio di un canone di affitto minimo fornirà servizi in grado di abbattere i costi di avvioPer accedere a queste misure, chiederemo un impegno semplice alle imprese: l’adesione ad un accordo di programma, col quale le aziende si impegneranno a creare occupazione non precaria sul territorio e a sviluppare attività sia a basso impatto ambientale che legate all’innovazione e all’hi-tech.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fidenza torna un modello per tutto il Paese. Possiamo lanciare un’esperienza innovativa, che promuoveremo in ogni impresa fidentina e che metteremo all’attenzione anche di tutto il Paese. Come? Con un buon gioco di squadra col Governo nazionale. Nel mio incontro con il premier Renzi ho chiesto proprio che la zona ex Cip-Carbochimica possa essere presa come modello di riqualificazione e riuso, come esempio di un importante investimento pubblico andato a buon fine. Il sito di Fidenza è uno dei pochissimi in tutta Italia nei quali la bonifica sta arrivando a compimento. Ed è per questo che nella ricerca di un partner imprenditoriale di dimensioni significative punteremo tanto sul lavoro congiunto con il Ministero dello Sviluppo Economico. Così, ne siamo convinti, può nascere a Fidenza un’esperienza innovativa, di riferimento per tutte le realtà di medie dimensioni come la nostra. Un’esperienza che ci consentirà di dare un calcio alla crisi e di ripartire".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tavolini ammassati e clienti senza mascherina: chiuso un locale di via Farini

  • Sequestrati 70 chili di alimenti scaduti in un ristorante di Parma

  • Controlli anti Covid durante la movida: multe ad una cena 'privata' a Chiozzola

  • Krause e il mercato: "A breve annunci: ringrazio i soci, ora decido io"

  • Influenza: a Parma il primo caso in un bimbo di 9 mesi

  • Coronavirus: a Parma 15 nuovi casi

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
ParmaToday è in caricamento