rotate-mobile
Mercoledì, 28 Settembre 2022
Politica

Cavandoli: "Escalation di reati in città, fermiamo gli ingressi illegali"

La parlamentare della Lega attacca

"Topi d’auto, ladri di marmitte, rapine coltello alla mano, risse in strada, aggressioni, scippi, spaccate: è il bollettino di guerra pubblicato sulla stampa di Parma negli ultimi 5 giorni, a cui vanno sommati bivacchi, minacce e intimidazioni che in alcune zone della città non fanno più nemmeno notizia". Così Laura Cavandoli, consigliere comunale e deputato parmigiano della Lega, alza l'attenzione sul tema sicurezza in città.

"I protagonisti di questa escalation sono quasi sempre stranieri, molto spesso entrati illegalmente nel nostro Paese. Altrettanto spesso con più di un provvedimento di espulsione mai eseguito in tasca. È il risultato della sottovalutazione del problema sicurezza e della politica dei porti aperti della sinistra a livello nazionale e locale, con Parma da tempo portabandiera. Con Matteo Salvini al Ministero dell’Interno gli sbarchi di clandestini erano crollati del 80% ed era stato dato un forte impulso al contrasto della microcriminalità.

Bisogna fermare i continui ingressi illegali in Italia e mettere la Sicurezza tra le priorità di governo a Parma e in tutto il Paese.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cavandoli: "Escalation di reati in città, fermiamo gli ingressi illegali"

ParmaToday è in caricamento