menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Anna Maria Cancellieri con i tre sub-Commissari

Anna Maria Cancellieri con i tre sub-Commissari

Comune, la Cancellieri ha presentato alla città i tre subcommissari

Michele Formiglio, Rita Piermatti e Virginia Figliossi collaboreranno con il commissario straordinario per traghettare il Comune fino alle elezioni. Distribuite le deleghe, Dante Bartolini è Capo di Gabinetto

Oggi pomeriggio, nella sala di rappresentanza del Municipio, il Commissario Straordinario Anna Maria Cancellieri ha presentato alla città i tre sub-Commissari: il Vice Prefetto Michele Formiglio, il vice Prefetto Rita Piermatti e la dirigente Virginia Figliossi, attribuendoli le deleghe su settori specifici. Il dottor Michele Formiglio è il Commissario Vicario che sostituisce il Commissario in caso di assenza e ha le deleghe per le aree urbanistica, mobilità, ambiente, lavori pubblici e attività produttive. La dottoressa Rita Piermatti ha ricevute le deleghe per i settori affari legali, welfare, stato civile, educazione, sport, grandi opere e protezione civile. Virginia Figliossi ha ricevuto le deleghe per i settori bilancio, economato e programmazione economica. Anna Maria Cancellieri ha mantenuto per sè le deleghe al settore partecipate, alla cultura e all'ordine e la sicurezza pubblica. Il dottor Dante Bertolini è stato nominato Capo di Gabinetto ed avrà il compito di collegare il gruppo dei tre Commissari con il resto dell'apparato comunale.

Il Dottor Michele Formiglio, 53 anni, si è laureato in giurisprudenza all’Università di Firenze, si è specializzato in Diritto amministrativo e Scienza dell’Amministrazione (Università di Bologna) ed ha conseguito l’abilitazione alla professione di avvocato. Entrato in carriera nel 1985, quale vincitore di concorso di Vice-Consigliere, è stato assegnato alla Commissione di Coordinamento per la Regione Valle d’Aosta. Trasferito a Bologna nel 1989 ha assunto la Direzione dell’Ufficio Enti locali. Dal settembre 1994  è stato funzionario dell’Ufficio di Gabinetto, svolgendo altresì gli incarichi di Direttore dell’Ufficio Antimafia e dell’Ufficio Speciale Attività Antidroga. Il 17 giugno 2000 è stato inquadrato Viceprefetto aggiunto. Dal 4 giugno 2007 ha assunto la funzione di  Capo di Gabinetto presso la Prefettura di Parma, dove dal 1° novembre 2009 ha anche svolto temporaneamente le funzioni di Vicario. Tra i vari incarichi ricoperti, si segnalano quello di componente del Comitato Regionale di Controllo, di Presidente di Commissioni Elettorali, di Commissario straordinario. Da ultimo l’incarico di Subcommissario nel Comune di Bologna (dal 19.2.2010 al 24.5.2011) con deleghe a Pianificazione territoriale ed Urbanistica, Mobilità, Lavori pubblici, Ambiente, Attività produttive, Commercio, Turismo e Sport.

La Dottoressa Rita Piermatti, 56 anni, laureata in Giurisprudenza  all'Università La Sapienza, ha conseguito un Master in Project Management alla LUISS. Per il Ministero dell’Interno ha ricoperto vari ruoli di prestigio, lavorando, tra l’altro, nella Segreteria Tecnica del Sottosegretario di Stato con delega all'attività del Dipartimento della Pubblica Sicurezza, nell’Ufficio di Coordinamento e Pianificazione delle Forze di Polizia, presso la Direzione Centrale dei Servizi Tecnico Logistici e della Gestione Patrimoniale (1996-2001), dove è stata direttore della divisione informatica del servizio telecomunicazioni e impianti tecnici. Quindi, ha lavorato al Ministero delle Infrastrutture e Trasporti (2001-2006)-ufficio di gabinetto: è stata capo della segreteria speciale, responsabile sicurezza dei Trasporti e delle Infrastrutture, dirigente di gabinetto del settore per il Trasporto terrestre, ferroviario e ad impianti fissi, dell'autotrasporto di persone e di cose. Inoltre, ha ricoperto gli incarichi di consigliere del ministro per la sicurezza "Information Tecnology Communication".  Inoltre, è stata Vicario della Prefettura di Grosseto (2006-2007) e Commissario Straordinario per la gestione provvisoria del Comune di Monte Argentario (2007-2008).


Virginia Figliossi, 63 anni, ragioniera, dal 16 febbraio 1970 è entrata in ruolo presso il Ministero dell'Interno. Dal primo gennaio 1995 è dirigente amministrativo. Dal 2 febbraio 1995 al 27 febbraio 1998  ha ricoperto l’incarico di  dirigente all’Ufficio Riscontro Amministrativo per il Piemonte e la  Valle d’Aosta. Successivamente, dal 28 febbraio 1998 fino al 25 aprile 2005  ha assunto l'incarico di Dirigente Ufficio Amministrativo Contabile della Questura di Milano. Dal 26 aprile 2005 all’1 luglio 2010 (data di collocamento a riposo) è stata Dirigente del Servizio Amministrazione, Affari Generali e Attività contrattuali della Prefettura di Milano. Nel corso del servizio ho ricoperti importanti incarichi: da sottolineare infatti che è stata Commissario per la provvisoria  gestione dei Comuni di Pero e Melegnano e Commissario liquidatore dei Comuni di Corno Vecchio e Valera Fratta per l’amministrazione e l’indebitamento pregresso e l’adozione di tutti i provvedimenti per l’estinzione dei debiti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Inquinamento: via libera ai diesel Euro 4 fino a lunedì 8 marzo

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, aumentano i ricoverati al Maggiore: "Giovani vettori del virus"

  • Cronaca

    Vaccini anti-Covid, a Parma superata quota 50.000

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento