menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Bersani si dimette, Patrizia Maestri si sfoga su Facebook: "Spettacolo indecente"

"Questo partito oggi ha dato uno spettacolo indecente". E parla di "101 maneggioni". E' uno sfogo direttamente da Roma, dal teatro Capranica. Rodotà? "E' tutt'ora spendibile"

Il segretario del Partito Democratico Pier Luigi Bersani si è dimesso. Patrizia Maestri, parlamentare del Pd di Parma su Facebook: "Questo partito oggi ha dato uno spettacolo indecente". E parla di "101 maneggioni". E' uno sfogo direttamente da Roma, dal teatro Capranica

"Sono qui al teatro Capranica di Roma -scrive Patrizia Maestri su Facebook- in un clima surreale, da autoconvocati. Bersani si è dimesso, nel mio partito, nel nostro partito, un parlamentare su quattro ha tradito per vergognosi giochi congressuali. Intorno a me ci sono persone in lacrime, altre che urlano, altre ancora che vanno a incontrare i compagni di corrente. Tra di loro i 101 maneggioni. Basta. Basta. Basta. Questo partito oggi ha dato uno spettacolo indecente, che non ha pari in nessuna democrazia.

Sono orgogliosa di essere stata tra i sostenitori più convinti della candidatura di Romano Prodi, una dei 395 che l’ha votato. Ma non basta.
Se il Pd ha ancora un senso – e ce lo deve avere, perché il centrosinistra vale più delle nostre carriere – deve ritrovare un briciolo di dignità e di coesione, indicando al più presto la strada per dare al Paese un Presidente della Repubblica all’altezza. Tantissimi amici, elettori, sostenitori, cittadini che nemmeno conosco incrociati sulla piazza virtuale dei social, cui vanno le nostre scuse, mi hanno chiesto e, immagino, mi chiederanno di votare Rodotà.

A loro e pure a quelli che chiedono questo voto solo per il gusto di demolire il Pd vorrei affidare il mio dilemma: ritengo Rodotà una persona di straordinarie capacità, ma proprio per la sua storia identica alla nostra, mi chiedo perché mai non dica una piccola, piccolissima, parola mentre Grillo, a Udine e in altre piazze, infama non solo l’ex segretario ma ci aizza la gente contro.

A parte questo, mi sono posta da subito il problema di votare Rodotà e lo ritengo tutt’ora spendibile. Ma soprattutto a voi che avete sostenuto con passione Rodotà in queste ore, chiedo di pressare con la stessa determinazione il Movimento 5 Stelle, perché dia prova di voler veramente condividere questa risorsa, non solo di approfittarne per spaccare e speculare".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Prenotazioni per chi ha dai 60 ai 64 anni: a Parma 28 mila persone

Attualità

Prosegue la campagna vaccinale: a Parma quasi 174 mila dosi

Attualità

Vaccino dai 60 ai 64 anni: a Parma 7.400 prenotazioni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Eventi

    "Interno Verde": alla ricerca dei giardini segreti di Parma

  • Attualità

    Un nuovo pulmino per la Pubblica in nome di Tommy

Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento