menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dimesso il rettore, Cavandoli: “Un gesto dovuto, abbiamo massima fiducia nel proseguimento delle indagini”

Coinvolto nell'inchiesta 'Pasimafi', il rettore Loris Borghi, accusato di aver pilotato il concorso disegnato su misura per far entrare in Università Massimo Allegri, il delfino di Guido Fanelli, oggi si è dimesso. “Non avevamo chiesto espressamente le dimissioni di Borghi, ma eravamo fortemente critici sul proseguimento del suo mandato, per questo credo che le dimissioni siano un gesto dovuto, per il bene della città”. Questa la prima dichiarazione a caldo della candidata sindaco del centro destra Laura Cavandoli, che ha aggiunto: “Gli studenti hanno tutte le ragioni per sentirsi offesi nei confronti di chi avrebbe dovuto ricoprire il ruolo di educatore, non solo in ambito accademico ma anche umano, e invece si vede coinvolto nella seconda indagine per abuso d’ufficio negli ultimi due anni”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Covid, scendono i casi: 17 nuovi contagi e un morto

  • Cronaca

    Covid: 73enne ha un malore dopo la vaccinazione

  • Attualità

    Crolla il controsoffitto: Duc allagato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

ParmaToday è in caricamento